2

Nuovo infortunio e nuova operazione al ginocchio per il "Pepito" Rossi e conseguente stop di 5/6 mesi per questo campione con le gambe di cristallo. Per Giuseppe Rossi detto "Pepito" questa è la quarta operazione in 2 anni dopo il primo grande infortunio subito quando giocava con la squadra spagnola del Villareal. Il primo infortunio lo subisce il 4 novembre 2007 procurandosi la rottura del menisco del ginocchio destro e lo stiramento del legamento crociato anteriore. Dopo il lungo stop si riprende e continua la sua brillante carriera, ma il 26 ottobre 2011 si infortuna di nuovo rompendosi il legamento crociato del ginocchio destro con conseguente stop di 6 mesi.

Al ritorno in campo non fa in tempo a riprendersi che il 13 aprile 2012 in allenamento si procura una nuova lesione al legamento crociato già operato. Per questo infortunio subirà due operazioni al ginocchio che lo terranno lontano dai campi di calcio per un anno.

Tornato in Italia alla Fiorentina ha pian piano risalito la china e tornato a giocare a buoni livelli fino ad un infortunio muscolare prima dei mondiali a cui, poco dopo, è subentrato questo nuovo infortunio e questa nuova operazione al ginocchio che lo metterà fuori gioco per 5/6 mesi augurandoci che poi possa tornare ancora una volta il "Pepito" goleador che conosciamo. Sono tanti i calciatori, acclamati campioni del rettangolo erboso, che hanno avuto molti problemi alle preziose estremità con continui infortuni, campioni con le gambe di cristallo, e molti di loro hanno concluso mestamente ed anzitempo la loro carriera: Van Basten, Ronando il Fenomeno, Baggio, Casiraghi.

I migliori video del giorno

Ecco due degli infortunati eccellenti del calcio internazionale.

Ronaldo Luis Nazario de Lima detto "il Fenomeno". Il tendine rotuleo tradì (rompendosi) due volte il Fenomeno ai tempi in cui giocava nell'Inter, nel 1999 e nel 2000. Tornò a giocare e vinse tanto con il Real Madrid ed il Brasile, ma non fu più quello di prima. Questa in sintesi la sua sfolgorante carriera.

Periodo

Squadra di club

Presenze

Reti

1993-1994

Cruzeiro (Brasile)

14

12

1994-1996

PSV (Olanda)

46

42

1996-1997

Barcellona (Spagna)

37

34

1997-2002

Inter (Italia)

68

49

2002-2007

Real Madrid (Spagna)

127

83

2007-2008

Milan (Italia)

20

9

2009-2011

Corinthians (Brasile)

31

18

7/06/2011

RITIRATO

Totali

321

247

In carriera ha vinto 2 Palloni d'oro (1997 e 2002), 1 Coppa delle Coppe (1997), 1 Coppa UEFA (1998), 1 Coppa Intercontinentale (2002).

Con la Nazionale Brasiliana (U 17, Olimpica, Maggiore) ha collezionato 128 presenze e 90 reti vincendo 2 Campionati del Mondo (1994 e 2002) e 2 Coppa America (1997 e 1999).

Altro indimenticato campione martoriato da continui infortuni che fu costretto a ritirarsi, a soli 30 anni, dal calcio giocato è stato Marco Van Basten. Abbandonò a causa della caviglia sinistra, operata ben quattro volte. Attualmente è l'allenatore della squadra olandese AZ Alkmaar, ma ha ancora problemi con la sua caviglia operata per l'ennesima volta. Questa la carriera dell'elegante e raffinato centravanti olandese.

Periodo

Squadra di club

Presenze

Reti

1981-1987

Ajax (Olanda)

133

128

1987-1995

Milan (Italia)

147

90

08/1995

RITIRATO

Totali

280

218

Con la Nazionale Olandese (U 20, Maggiore) ha collezionato 62 presenze e 26 reti vincendo 1 Campionato Europeo (1988). In carriera ha vinto 3 Palloni d'oro (1988, 1989 e 1992), 1 Coppa delle Coppe (1987), 3 Coppa dei Campioni (1989, 1990 e 1994), 3 Super Coppa UEFA (1989, 1990 e 1994), 2 Coppa Intercontinentale (1989 e 1990).

Altri campioni con le gambe di cristallo costretti al ritiro.

Roberto Baggio, forse uno dei più grandi talenti espressi dal calcio italiano, a 18 anni subì un grave infortunio con la rottura al legamento crociato anteriore ma riuscì a riprendersi e proseguire nella sua splendida carriera anche in Nazionale. Ma, i tanti infortuni, la pubalgia e la tendinite ne hanno limitato l'attività negli ultimi anni e l'hanno costretto al ritiro il 16 maggio 2004.

Pierluigi Casiraghi, ottimo centravanti e specialista nel gioco aereo, l'8 novembre 1998, giocando per la squadra inglese del Chelsea, subisce un gravissimo infortunio fratturandosi in più punti il ginocchio nello scontro con il portiere del West Ham Hislop, infortunio dal quale non si riprenderà più malgrado le 10 operazioni subite. Si ritira quindi all'età di 29 anni.