Se dovessimo valutare singolarmente gli undici del Cesena e pargonarli agli undici del Verona, effettuando confronti ruolo per ruolo, sicuramente non ci sarebbe nessun risultato favorevole per i romagnoli. Ma attenzione: per il calcio italiano, che è un calcio così difensivo e tattico, il fattore squadra è fondamentale, e ne è una chiara dimostrazione il Cagliari di Zeman che, se lo si analizza dall'attacco in giù nei suoi singoli calciatori dovrebbe ricoprire l'ultima posizione e invece il gioco di squadra crea talento collettivo. Ora, sicuramente il Cesena non può contare su quei tre semi- talenti che ha il Cagliari in attacco, ma ha un gioco di squadra e uno spirito di sacrificio che potrebbe fruttare punti contro un Verona non certo brillante in difesa.

La squadra di Mandorlini ha pareggiato contro la Lazio in una partita bruttina dove non ha mostrato nulla di interessante e spettacolare. Il solito Toni fa reparto da solo e la difesa è capace di interventi imbarazzanti anche perchè il leader del reparto, il messicano ex-Barcellona Marquez, sarà anche abile con i piedi ma non ha pià la tenuta atletica di una volta.

Probabile formazione Cesena (4-5-1): Agliardi; Capelli, Lucchini, Volta, Renzetti; Carbonero, Coppola, De Feudis, Cascione, Brienza; Djuric. Allenatore: Bisoli

Probabile formazione Verona (4-3-3) Rafael; Sorensen, Moras, Marquez, Agostini; Ionita, Tachtsidis, Hallfredsson; N. Lopez, Toni, J. Gomez. Allenatore: Mandorlini

Pronostico Lo spirito di squadra contro la superiorità tecnica, in sostanza questo è il dilemma della partita.

I migliori video del giorno

Chi ha più voglia di far punti- e anche pià necessità a dire il vero- è il Cesena di Bisoli che occupa una posizione in classifica molto più ansiogena rispetto a quella comoda del Verona che non nutre certamente la pretesa di qualificarsi all'Europa League per la stagione futura. Lo spirito di gruppo, il fattore casa e la motivazione costituiscono una miscela esplosiva che ci orienta verso la squadra di Bisoli. Pronostico 1, o 1x