L'Inter 2.0 targata Roberto Mancini scende in campo giovedì sera per la 5^ giornata di Europa League: i nerazzurri, primi nel Girone F, contro il Dnipro cercheranno il successo che ipotechi definitivamente il passaggio del turno. Qui Inter- Buona "a metà" la prima di Mancini nel derby contro il Milan, la squadra nerazzurra torna a concentrarsi sulla decisiva gara di Europa League: una vittoria vorrebbe dire qualificazione ai sedicesimi, difficile che l'Inter possa buttare via un'occasione del genere.

Mancini (che non sarà presente in panchina per squalifica) con tutta probabilità darà spazio al turnover, i vari Medel, M'Vila, D'Ambrosio e Osvaldo saranno chiamati a dare risposte convincenti: Vidic torna al centro della difesa, Hernanes potrebbe ritrovare una maglia da titolare; Icardi dovrebbe essere la spalla di Osvaldo in attacco, ma non è da escludere che Palacio alla fine possa vincere il ballottaggio con il connazionale.

Inter (4-3-1-2): Carrizo; Nagatomo, Vidic, Juan Jesus, D'Ambrosio; Kuzmanovic, M'Vila, Medel; Hernanes; Icardi, Osvaldo.

Qui Dnipro- 2^ in campionato a soli tre punti di distanza dalla Dinamo Kiev, la squadra di Markevych arriva a San Siro a caccia di punti fondamentali in ottica qualificazione: i 4 punti conquistati nelle prime 4 partite tengono gli ucraini agganciati al secondo posto, ma la lotta a 3 con Qarabag e Saint Etienne si fa sempre più complicata ed imprevedibile.

Fondamentale il successo esterno ottenuto contro il Qarabag nell'ultimo turno (1-2), successo senza il quale il Dnipro sarebbe praticamente fuori dai giochi: quella di giovedì sera sembra però una gara quantomeno proibitiva, per espugnare San Siro, o comunque portare a casa un risultato positivo, servirà una prestazione praticamente perfetta.

I migliori video del giorno

Squalificato Zozulya, Markevych dovrebbe optare per il 4-2-3-1 con Konoplyanka, Kravchenko e Bruno Gama alle spalle dell'unica punta Kalinic.

Dnipro (4-2-3-1): Boyko; Fedetskiy, Douglas, Mazuch, Strinic; Kankava, Rotan; Kravchenko, Gama, Konoplyanka; Kalinic

Pronostico e quote

All'andata finì 0-1 per i nerazzurri che comunque non ebbero vita facile: Mazzarri come sappiamo però, tendeva a "coprirsi" soprattutto in trasferta, Mancini invece ha sempre puntato sul gioco offensivo e quindi i problemi per il Dnipro potrebbero aumentare; da sottolineare però il rendimento esterno degli ucraini (un pareggio e una vittoria), decisamente migliore di quello interno (due sconfitte).

I bookmakers vedono i nerazzurri assolutamente favoriti (segno 1 a 1,75, X a 3,40, 2 a 5,00 Paddy Power), anche se il risultato positivo degli ospiti ha una quotazione davvero interessante (X2 a 2,05): noi però consigliamo di puntare sulla quota Gol (1,90) tenendo conto del cambio di modulo e del passaggio alla difesa a 4, non sempre indolore; in alternativa giochiamo l'over 2.5 (2,10) o il risultato esatto 2-1, quotato 7,50 volte la posta.