Una Serie B/2, una seconda Serie B, un girone assolutamente più equilibrato degli altri due di Lega Pro, ... è stato definito in tanti modi il Girone C di Lega Pro, il cosiddetto "girone meridionale".

Tante le squadre importanti e tifoserie altrettanto calorose, che stanno fornendo dei numeri di presenza sugli spalti molto interessanti, da mettere in evidenza in un calcio in cui gli spettatori allo stadio diminuiscono sempre di più.

Vi avevamo già aggiornati sui dati degli spettatori alcune settimane addietro, ora ci sono novità importanti da registrare.

Mettiamo le due classifiche della media spettatori al confronto: quella della classifica dopo 5 giornate di campionato disputate, e quella attuale, alla dodicesima giornata.

A fine Settembre, dopo 5 giornate del campionato giocate, la situazione della media spettatori era la seguente:

1. Salernitana 8.816

2. Matera 5.375

3. Reggina 4.964

4. Lecce 4.875

5. Casertana 4.267

6. Catanzaro 3.764

7. Benevento 3.431

8. Foggia 3.087

9. Barletta 2.825

10. Cosenza 2.550

11. Savoia 2.467

12. Vigor Lamezia 1.972

13. Messina 1.795

14. Martina 1.600

15. Juve Stabia 1.564

16. Ischia 1.298

17. Paganese 1.160

18. Melfi 1.067

19. Aversa 950

20. Lupa Roma 613

La classifica attuale, invece, è questa:

1. Salernitana 8.372

2. Matera 5.875

3. Lecce 4.473

4. Benevento 3.909

5. Reggina 3.874

6. Casertana 3.800

7. Catanzaro 3.209

8. Foggia 3.070

9. Cosenza 3.069

10. Barletta 2.308

11. Vigor Lamezia 2.177

12.

I migliori video del giorno

Savoia 2.098

13. Messina 1.987

14. Juve Stabia 1.722

15. Martina Franca 1.417

16. Ischia 1.146

17. Melfi 1.050

18. Aversa 1.050

19. Paganese 930

20. Lupa Roma 597.

Partendo dai primi posti della classifica, notiamo che la Salernitana continua ad essere prima, anche se nel giro di poche giornate, il dato degli spettatori è sceso di circa 500 unità. Stesso risultato, ma al positivo per il Matera, il cui pubblico continua a crescere, nonostante il momento non particolarmente brillante della squadra.

Scende la Reggina, che registra il dato negativo più grande (da 4.694 spettatori a 3.874), e viene superata da Lecce e Benevento. A differenza dei campani, il cui numero di spettatori cresce (da 3.431 a 3.909), però, il dato degli spettatori salentini cala in questo periodo: da 4.875 a 4.473.

A metà classifica si confermano Casertana, Catanzaro, Foggia, Cosenza, Barletta, Vigor Lamezia, Savoia, Messina, Juve Stabia. Tra i campani, quattordicesimi in questa speciale classifica e il Martina Franca, quindicesimo, si registra una differenza di spettatori di oltre 300 unità.

Dalla sedicesima alla ventesima posizione ci sono: Ischia, Aversa, Melfi, Paganese, Lupa Roma.

Da notare che questi dati si riferiscono, come detto, fino alla dodicesima giornata di campionato; tutte le squadre hanno disputato 6 gare nel proprio stadio, tranne il Lecce (che ha giocato 5 partite al "Via del Mare") ed il Foggia, che ne ha disputate 7 in casa.