Mercoledì 10 dicembre si giocherà Ajax-Apoel Nicosia, gara dell'ultima giornata del girone eliminatorio di Champions League. Il fischio d'inizio del match è previsto per le ore 20 e 45 all'Amsterdam Arena. Ma vediamo subito quali sono le indicazioni statistiche per il pronostico, le quote e i consigli scommesse.

Champions League, pronostico Ajax-Apoel Nicosia 10 dicembre: i consigli scommesse e le quote

L'"Amsterdam Arena" sarà il teatro di un match decisivo per l'accesso in Europa League. I padroni di casa si trovano al terzo posto del proprio girone (con due punti), mentre l'Apoel Nicosia occupa l'ultima posizione (con un solo punto conquistato).

L'Ajax, dunque, può anche permettersi di pareggiare, mentre gli ospiti sono obbligati a conquistare una vittoria ad Amsterdam. Ma vediamo alcuni dati essenziali per il pronostico: nelle ultime tre partite disputate in Champions League, l'Ajax è stato piuttosto deludente, dato che ha raccolto tre sconfitte di fila. Dall'altra parte troviamo un Apoel Nicosia che sta dominando il suo campionato, ma in Champions League dispone dell'attacco più abulico di tutta la competizione. Per quanto riguarda l'andata, il match terminò con un pareggio. L'Ajax si trova in un buonissimo momento di forma in campionato, dato che sta ottenendo una vittoria dietro l'altra; dunque vogliamo dare fiducia alla squadra di Frank De Boer, che, tra l'altro, è nettamente superiore sul piano tecnico ai ciprioti. Vi consigliamo dunque di puntare sull'uno fisso, quotato a 1,67 da Williamhill.it.

I migliori video del giorno

In alternativa, la nostra scelta cade sull'Over 2,50, dato che la difesa dell'Apoel Nicosia è una delle più perforate della competizione.

Champions League, pronostico Ajax-Apoel Nicosia 10 dicembre: le probabili formazioni del match

Ajax: Cillessen, Van Rhjn, Veltman, Moisander, Blinf, Klaassen, Duarte, Serero, Schone, De Jong, S. Kishna. Allenatore: Frank De Boer

Apoel Nicosia: Pardo, Sergio, Carlao, Guilherme, Antoniades, Gomes, Morais, Vinicius, Efrem, Djebbour, Manduca. All. Donis