Ci sarebbe poco da pronosticare su questo incontro. Veramente poco. Senza fare troppe elucubrazioni mentali, il Torino ha bisogno assolutamente di vincere per potersi tirare in salvo da una situazione di classifica abbastanza fallimentare che la vede addirittura invischiata nella lotta per non retrocedere. A farle visita arriva il Palermo che occupa una posizione in classifica molto più serena e quindi potrebbe essere meno determinato a far punti. Contro il Parma, i rosanero hanno vinto due a uno in casa, ma a ben vedere l'incontro è stato molto, ma molto combattuto, con gli emiliani che hanno giocato davvero bene e messo in difficoltà la retroguardia siciliana per molte volte, senza considerare che il Palermo almeno un goal a partita sembra prenderlo ogni domenica.

TORINO (3-5-1-1): Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti; Peres, Farnerud, Vives, Benassi, Darmian; El Kaddouri; Quagliarella. Allenatore: Ventura.

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Bolzoni, Maresca, Rigoni, Lazaar; Belotti, Dybala. Allenatore: Iachini.

Pronostico Il problema del Torino è l'attacco. Amauri si da un gran da fare in attacco ma è praticamente sedentario e fa pochissimo movimento, limitandosi a dar fastidio sulle palle alte grazie alla sua stazza fisica. Poi c'è Quagliarella ed è a questo giocatore che ci si affida per fare punti. Il discorso è che fin quando il Torino non passerà il turno di Europa League sarà costretta a dosare i propri giocatori, effettuando un turn over a scapito del campionato. Ma adesso che il girone dovrebbe esser superato quasi al cento per cento, a meno di un improbabile passo falso in casa col Copenaghen, i giocatori del Torino dovrebbero giocare più sciolti, con un peso in meno e più concentrati.

I migliori video del giorno

La sconfitta all'ultimo secondo contro la Juventus ha dimostrato una cosa su tutte: il Torino c'è ancora, è recettivo agli ordini di Ventura, coopera ed è ancora una squadra, in poche parole. Per questo motivo c'è da scommettere sul suo successo. Pronostico 1.