Annuncio
Annuncio

Pochi rischi e il solito cinismo nella Juventus che ha superato il Cagliari per 3-1 nell'anticipo della sedicesima giornata della serie A: allo stop forzato di Bonucci per squalifica, Allegri lascia in panchina un uomo chiave come Paul Pogba per preservarlo per la finale di Supercoppa di lunedì prossimo contro il Napoli.

E' una Juventus che, dopo soli tre minuti, è già in vantaggio con un pallone che arriva tra i piedi di Tevez che non ha grosse difficoltà a mettere alle spalle del portiere del Cagliari, Cragno.

La formazione sarda ha provato a reagire ma al quarto d'ora è arrivato il raddoppio che, in pratica, ha tagliato le gambe alla squadra di Zeman e che regala i tre punti alla 'Vecchia Signora': Vidal sfrutta una corta respinta della difesa rossoblu e con uno splendido tiro a giro di destro sorprende per la seconda volta Cragno.

Advertisement

La Juventus appare padrona del campo e il Cagliari non riesce a rendersi particolarmente pericoloso se non con qualche iniziativa di Ibarbo e di Ekdal.



Nella ripresa, i bianconeri suggellano i tre punti dopo appena cinque minuti di gioco con Fernando Llorente, pronto a difendere bene palla e a trafiggere dopo una bella girata l'estremo difensore del Cagliari. I padroni di casa hanno un sussulto d'orgoglio e, complice un'evidente rilassatezza della squadra di Allegri, ne approfittano per accorciare le distanze con Rossettini. Il match in pratica finisce qui con la Juve che sfiora il poker con Morata e con il Cagliari, generosamente proteso all'attacco, negli spiccioli di gara. Ora per la Juve è tempo di pensare alla Supercoppa, lunedì in Qatar, contro il Napoli, vittorioso in casa contro il Parma.

Cagliari - Juventus 1-3, serie A, voti ufficiali Fantacalcio Gazzetta dello Sport

Cagliari (modulo 4-3-3): Cragno voto 5 e tre reti subìte; Benedetti voto 5 (dal 1' del secondo tempo Donsah voto 6), Ceppitelli voto 4,5 e ammonizione, Rossettini voto 6 gol e ammonizione, Capuano voto 5,5 e ammonizione; Balzano voto 5, Conti voto 5, Avelar voto 5 e ammonizione; Cossu voto 5,5, Ibarbo voto 4,5 (dal 30' del secondo tempo Caio Rangel voto 5,5), Ekdal voto 6,5.

Allenatore: Zdenek Zeman

Migliore in campo per il Cagliari: Ekdal



Juventus (modulo 4-3-1-2): Buffon voto 6,5 e una rete subìta; Lichtsteiner voto 6,5, Ogbonna voto 6, Chiellini voto 6,5, Evra voto 6; Marchisio voto 6,5, Pirlo voto 7, Vidal voto 7,5 e gol; Pereyra voto 6,5 (dal 35' del secondo tempo Padoin senza voto); Llorente voto 7 e gol (dal 28' del secondo tempo Morata voto 5,5), Tevez voto 7 e gol (dal 41' del secondo tempo Giovinco senza voto). 

Allenatore: Massimiliano Allegri

Migliore in campo per la Juventus: Vidal



Arbitro: Mazzoleni di Bergamo

Marcatori: al 3' del primo tempo Tevez e al 15' Vidal; nel secondo tempo, al 5' Llorente e al 20' Rossettini

Ammoniti: Rossettini, Capuano, Avelar e Ceppitelli nelle file del Cagliari