Annuncio
Annuncio

La Fiorentina coglie un largo ed importante successo a Cesena, riuscendo così a mantenersi sulla scia delle squadre che lotteranno per il terzo posto in classifica: finisce 4-1 al Manuzzi contro un Cesena, al quale sembra non aver fatto per nulla bene il cambio dell'allenatore avvenuto in settimana, con l'esonero di Pier Paolo Bisoli e l'arrivo di Mimmo Di Carlo. In particolar modo, sembra che la tifoseria non abbia digerito la decisione, forse un pò troppo avventata, presa dalla dirigenza romagnola.

Parte decisamente bene il Cesena che vuole far bene, approfittando magari del pari a reti inviolate del pomeriggio tra il Parma e il Cagliari: tanta buona volontà ma poche occasioni concrete, però. E così la Fiorentina ne approfitta sul finire del tempo per passare in vantaggio con una bella zampata di Borja Valero che sorprende Leali.



Il vantaggio dei viola sembra tagliare le gambe ai romagnoli che, infatti, subiscono il raddoppio subito in apertura di ripresa grazie ad un bel colpo di testa di Savic su cross di Mati Fernandez. Partita finita? Sembrerebbe di si, anche perchè il Cesena sembra completamente aver tirato i remi in barca. Invece al quarto d'ora, un pasticcio tra Savic e Neto regala un gol incredibile ai padroni di casa che, senza rendersene conto, si ritrovano in partita. L'espulsione di Volta, però, per somma di ammonizioni facilita ancora di più la partita della Fiorentina che realizza il terzo gol con Gonzalo Rodriguez, di testa su cross di Pizarro. Il suggello alla bella prestazione della formazione di Montella arriva a tempo scaduto con il poker firmato da El Hamdaoui.

La Fiorentina chiuderà questo 2014 con il derby contro l'Empoli, in programma la prossima settimana al 'Franchi'; per il Cesena, penultimo in classifica, sfida fondamentale al 'Mapei Stadium' contro il Sassuolo. In un altro match della giornata, la Juventus e la Sampdoria hanno pareggiato 1-1.

Cesena - Fiorentina 1-4, Fantacalcio serie A, voti ufficiali Gazzetta dello Sport

Cesena (modulo 3-5-2): Leali voto 5 e quattro reti subìte; Capelli voto 5,5, Volta voto 4 ed espulsione, Lucchini voto 5; Nica voto 6 (dal 63' Garritano voto 5,5), Carbonero voto 4,5 (dal 74' Tabanelli voto 5), Cascione voto 5,5 ed ammonizione (dall'86' De Feudis senza voto), Coppola voto 4,5 e ammonizione, Mazzotta voto 5,5; Defrel voto 6, Hugo Almeida voto 5. 

Allenatore: Domenico Di Carlo.

Migliore in campo per il Cesena: Defrel



Fiorentina (modulo 3-5-2): Neto voto 4,5 e un gol subìto; Savic voto 7 un gol e un autogol, Gonzalo Rodriguez voto 7 e un gol, Basanta voto 6; Joaquin voto 6, Aquilani voto 6,5, Pizarro voto 6,5 e un assist, Borja Valero voto 7 un gol e ammonizione (dall'84' El Hamdaoui voto 6,5 e un gol), Alonso voto 6 (dall'87' Vargas senza voto); Mati Fernandez voto 7 e un assist, Mario Gomez 5,5 (dal 76' Ilicic voto 5,5). 

Allenatore: Vincenzo Montella.

Migliore in campo per la Fiorentina: Mati Fernandez



Arbitro: Orsato

Marcatori: al 44' primo tempo Borja Valero; al 47' Savić, al 79' Rodriguez, al 93' El Hamdaoui; al 59' autorete di Savić

Ammoniti: Volta, Coppola e Cascione per il Cesena, Borja Valero per la Fiorentina

Espulsi: Volta

In serata, il Milan ha battuto il Napoli per 2-0.