La Roma offre ai tifosi dell'Olimpico un'altra splendida prestazione battendo per 4-2 un'Inter coriacea e determinata che, però, alla distanza, si è dovuta arrendere allo strapotere giallorosso e alle perle di Miralem Pjanic. La squadra di Rudi Garcia non molla così il passo della Juventus in questo appassionante duello che sta catalizzando l'attenzione non soltanto dei tifosi delle due squadre ma dell'intera Italia calcistica: ancora tre punti dividono le due formazioni con i bianconeri, vittoriosi all'ultimo secondo nel derby contro il Torino, che saranno impegnati venerdì prossimo a Firenze nell'insidiosa trasferta contro la formazione gigliata, mentre la Roma giocherà nuovamente in casa contro il Sassuolo.

I giallorossi passano in vantaggio al 21esimo con Gervinho, lesto ad anticipare Handanovic su perfetto assist dalla destra di Ljajic ma prima della fine della frazione di gioco, i nerazzurri pareggiano grazie ad uno splendido colpo di testa di Ranocchia che beffa De Sanctis sul palo più lontano.



Nella ripresa, però, i giallorossi si riportano subito in vantaggio con un'azione splendida di Holebas che si incunea nella retroguardia dell'Inter, battendo Handanovic con un fulmineo diagonale di sinistro. Partita chiusa? Nient'affatto, perchè passano appena dieci minuti e l'Inter pareggia con il grande ex di turno (Osvaldo) con la complicità di una deviazione (determinante) di Astori che spiazza De Sanctis. L'euforia nerazzurra, però, dura poco perchè Pjanic riporta avanti la squadra di Garcia con un perfetto tiro su assist di Totti.

I migliori video del giorno

Mancini si gioca le carte Kovacic (al posto di uno spento m'Vila) e Icardi che rileva un disastroso Dodò. Invece del pareggio arriva, invece, il suggello della serata, a tempo scaduto, con un 'gioiello' di Pjanic su punizione che batte di forza e di precisione Handanovic.    



Roma-Inter 4-2, Fantacalcio serie A, voti ufficiali Gazzetta dello Sport

Roma (modulo 4-3-3): De Sanctis voto 6,5; Maicon voto 6,5, Manolas voto 6, Astori voto 5,5, Holebas voto 6,5; Pjanic voto 8, Keita voto 6,5 e ammonizione (dal 64' De Rossi voto 6), Nainggolan voto 7,5; Gervinho voto 7,5, Totti voto 7 (dall'85' Iturbe voto 6,5), Ljajic voto 6,5 (dal 63' Florenzi voto 6).

Allenatore: Rudi Garcia

Migliore in campo per la Roma: Pjanic

Peggiore in campo per la Roma: Astori



Inter (modulo 4-3-3): Handanovic voto 5,5; Campagnaro voto 5, Ranocchia voto 6 e ammonizione, Juan Jesus voto 5, Dodò voto 4,5 (dall'82' Icardi senza voto); M'Vila voto 5 (dal 67' Kovacic voto 6), Medel voto 5,5 (dall'83' Obi senza voto), Kuzmanovic voto 5,5; Palacio voto 5 e ammonizione, Osvaldo voto 6,5, Guarin voto 5,5. 

Allenatore: Roberto Mancini

Migliore in campo per l'Inter: Osvaldo

Peggiore in campo per l'Inter: Dodò



Arbitro: Mazzoleni

Marcatori: al 21' del primo tempo Gervinho, al 36' primo tempo Ranocchia; al 2' del secondo tempo Holebas, al 12' Osvaldo, al 15' e al 47' Pjanic

Ammoniti: Keita per la Roma; Ranocchia, Palacio e Guarin per l'Inter



Nel pomeriggio, il Genoa ha battuto per 3-0 il Cesena, balzando al terzo posto provvisorio della classifica.