Seconda "tranche", seconda parte del programma degli ottavi di finale di Champions League in campo questa settimana: si comincia domani, con la Juventus impegnata davanti al proprio pubblico contro il Borussia Dortmund, e con la supersfida dell'Etihad tra Manchester City e Barcellona.

Il City torna a -5 dal Chelsea- Sarà un caso, ma tornato Yaya Toure tra i titolari i citizens hanno ricominciato a "tritare" gli avversari lungo il loro cammino: il roboante 5-0 inflitto sabato al Newcastle ne è la dimostrazione, Pellegrini non può che sorridere in vista della difficile - e affascinante- gara di Champions.

Una sola assenza in casa Manchster City ma, purtroppo, importantissima: è quella di Tourè, squalificato, che obbligherà il tecnico cileno a schierare la coppia Fernando-Fernandinho in mezzo al campo; in difesa dovrebbe invece trovare spazio Mangala al fianco di Kompany, in attacco Aguero riproposto nuovamente nel ruolo di unico terminale offensivo.

City (4-2-3-1): Hart; Clichy, Mangala, Kompany, Zabaleta; Fernando, Fernandinho; Nasri, Silva, Jesus Navas; Aguero

Blaugrana distratti dalla Champions?

- L'inaspettata sconfitta casalinga contro il Malaga nell'ultima giornata di Liga (0-1) ha visto il Real allontanarsi nuovamente e scivolare la squadra guidata da Luis Enrique a 4 lunghezze dalla capolista.

É un Barça che in questa stagione ha spesso mantenuto un rendimento altalenante, capace di vincere partite sulla carta davvero complicate (vedi la sfida in Copa del Rey contro l'Atletico e la vittoria al Calderon) e perdere sfide -come quelle di sabato- che in passato difficilmente avrebbe perso.

Nonostante ciò Messi e compagni restano pericolosissimi nelle cosiddette "grandi sfide", e la Champions in questo senso non può che stimolare il talento dei grandi campioni: i tifosi blaugrana si augurano che domani sera i loro beniamini ripetano la prestazione della passata stagione, quello 0-2 che spianò la strada verso i quarti di finale della scorsa edizione della Champions League.

Luis Enrique con tutti i titolarissimi a disposizione: confermato il tridente Messi-Suarez-Neymar là davanti, a centrocampo Rakitic dovrebbe essere preferito a Xavi dal 1'; in difesa Mascherano e Piquè saranno i centrali titolari con Dani Alves e Jordi Alba sulle fasce.

Barça (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves, Pique, Mascherano, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Neymar, Messi, Suarez

Pronostico e quote- Si ripete la sfida di un anno fa e i bookmakers non cambiano per nulla idea (segno 1 a 3,40, X a 3,30, 2 a 2,15, 1X a 1,68, X2 a 1,24, 12 a 1,24 Paddy Power), i blaugrana restano gli assoluti favoriti: noi però -in controtendenza rispetto agli scommettitori- scegliamo di puntare sulla vittoria dei citizens, in alternativa giochiamo l'over 2.5 (1,66) augurandoci una partita ricca di gol.

Segui la nostra pagina Facebook!