Gli ottavi di Champions League, quest'anno, ripropongono una sfida dal grande fascino internazionale. Due delle squadre più ricche d'Europa tornano a sfidarsi sul palcoscenico più ambito. Psg e Chelsea già si ritrovarono di fronte lo scorso anno: erano i quarti, il Chelsea 2.0 di Mou è ancora in fase di crescita ma ha già inglobato il modo di giocare del suo allenatore; il Psg, dopo Ancelotti, con Blanc acquista la sua veste migliore e lo dimostra nella partita di andata al Parco dei Principi con un netto 3 a 1.

Sembra tutto in discesa per i parigini ma nella sfida di ritorno i Blues cambiano marcia e ribaltano il risultato: nei minuti finali (87') Demba Ba mette a segno il gol del 2 a 0 e Chelsea in semifinale, persa poi contro la rivelazione Atletico Madrid.

Oggi le due squadre, già forti lo scorso anno, si sono rafforzate maggiormente, soprattutto quella inglese con gli arrivi di Diego Costa e Cesc Fabregas su tutti.

Entrambe sono mature per la vittoria finale della Coppa e sono tra le favorite da parte dei bookmakers, ma arrivano a questa sfida con prestazioni e umori differenti: il Psg, in campionato, fa fatica a vincere, lo dimostra il pareggio subito in casa contro il Caen, capace di rimontare lo svantaggio di due gol. Questa sera, poi, il tecnico Blanc dovrà fare a meno di tre componenti importanti: Cabaye, Aurier e Lucas.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Champions League

Non partiranno dall'inizio, per precarie condizioni fisiche, anche Pastore e Marquinhos, non titolarissimi ma componenti fondamentali del mosaico Psg. Il ct Blanc afferma di trovarsi in un periodo di difficoltà ma non vuole abbattersi e dichiara guerra a Mourinho, chiedendo in aiuto il "miglior" Ibrahimovic, giocatore fondamentale per battere i rivali.

Dall'altra parte, il Chelsea si presenta con grande ottimismo, forte degli ultimi risultati positivi maturati in campionato e con la squadra al completo (l'unica assenza è Mikel che di solito non è mai titolare).

Sia tecnico che giocatori mantengono la cresta bassa, sapendo che nonostante le varie assenze, il Psg ha sempre una grande rosa. Ed è lo stesso Mourinho ad ammettere come in Champions non ci siano favorite, ogni anno vince un favorito o un outsider, "c'è speranza per tutti". Ed è per questo che l'ex tecnico madrileno ha completato l'ultima rifinitura a Londra, onde evitare la divulgazione di informazioni agli avversari.

Tra i tanti campioni presenti in campo, ce ne sarà uno in particolare legato ad entrambe le squadre: David Luiz, passato la scorsa estate al club parigino per 50 mln di sterline. Con lui ci sarà, in mezzo alla difesa, Thiago Silva, con Maxwell e Van der Wiel in sostituzione dell'infortunato Marquinhos, a protezione di Sirigu tra i pali. Centrocampo a tre con Verratti, Thiago Motta e Matuidi e super attacco con Cavani, Lavezzi e Ibrahimovic.

Per il Chelsea: Courtois in porta; Ivanovic, Zouma,Terry, Azpilicueta,Fabregas, Matic, Cuadrado,Willian, Hazard, Diego Costa.

Dopo le dure sconfitte di questi ultimi anni la parola d'ordine per il Psg è non concedere nulla in casa. A Thiago Silva andrebbe anche bene una vittoria di misura per 1 a 0 nella gara di stasera. Aldilà di ogni pronostico, delle condizioni delle due squadre, questa sera al Parco dei Principi ci sarà da divertirsi, le squadre più ricche, più forti, più belle d'Europa si sfidano in una notte da leoni. Al campo la sentenza, noi speriamo ci sia spettacolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto