Dopo 4 stagioni e altrettanti scudetti, termina l'avventura con la maglia bianconera della Juventus di Arturo Vidal, l'uomo che ha incarnato il ritorno al ciclo vincente del club torinese. Arrivato alla corte di Antonio Conte nel 2011, dopo che la squadra presieduta di Andrea Agnelli era reduce da alcune stagioni a dir poco deludenti, il cileno ha subito impressionato tifosi e non solo per la sua grinta, per la sua voglia di non mollare mai e, cosa che non guasta, per i suoi gol (alcuni dei quali da cineteca), mentre altri si sono rivelati decisivi per il raggiungimento di traguardi importanti. Ora per lui inizia una nuova avventura al Bayern Monaco, club che non ha bisogno di presentazioni.

Pubblicità
Pubblicità

Blitz in 24 ore

Dopo gli addii di Andrea Pirlo (andato negli Stati Uniti), e di Carlos Tevez (tornato in Argentina nel suo amatissimo Boca Juniors), la Juventus cede un altro pezzo da 90 della sua rosa, e lo fa ricavando una bella sommetta; operazione da 36 milioni di Euro più 4 di bonus, aperta e chiusa in 24 ore dalle due dirigenze, con i bianconeri che passano all'incasso e realizzano una consistente plusvalenza (Vidal era costato 11 milioni 4 anni fa).

Pubblicità

Vantaggioso l'affare anche per Arturo Vidal, che vede salire il suo stipendio a 6,5 milioni di Euro fino al 2020. Tutto questo fa capire come, quando ci si siede al tavolo con i soldi 'cache', c'è poco da trattare e gli accordi si trovano facilmente.

La Juventus su Mario Gotze

A questo punto che farà la Juve? Difficilmente si limiterà a mettere in cassa i denari, ma li utilizzerà per fare altre operazioni: Massimiliano Allegri preferirebbe avere un trequartista puro, e la soluzione potrebbe arrivare proprio dal Bayern Monaco; si tratta di Mario Gotze, l'uomo che ha regalato alla Germania il suo quarto titolo mondiale lo scorso anno, ma che con il tecnico catalano del Bayern Pep Guardiola non ha trovato molto fieling e, soprattutto, spesso ha fatto la panchina.

Marotta, dunque, può portare il tedesco a Torino, e la soluzione sarebbe apprezzata anche dal calciatore. Altri nomi sull'agenda del amministratore delegato juventino sono Oscar, Cuadrado, De Bruyne e Isco.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto