Il Calciomercato estivo sta entrando nella fase calda, è vero che le big hanno già messo a segno colpi importanti ma è nel mese di agosto che arrivano quegli elementi in grado di puntellare definitivamente le squadre. Per questo abbiamo intervistato, in esclusiva per BlastingNews, Ruggero Lacerenza, agente Fifa che collabora con alcune agenzie internazionali come Life Football, Promoesport e Spocs Sport Consultants che assistono, fra gli altri, Felipe Melo e Mohamed Salah che da settimane occupano le prime pagine dei quotidiani per via delle trattative di trasferimento alle quali sono interessati.

Ad ogni modo ecco cosa ci ha detto Lacerenza che, tra l'altro, in questo momento si trova impegnato a portare l'ex Barcellona Isaac Cuenca nel massimo campionato turco.

D - Salah ha terminato le visite con la Roma, tu che collabori con l'agenzia che ne cura gli interessi puoi dirci come sono andate le cose fra Chelsea, Fiore, Inter ed infine Roma per via della famosa scrittura privata?

'Sono cavilli legali che spesso comportano poca libertà di interpretazione ovviamente.

Ognuno cerca di salvaguardare i propri interessi, è il calcio. Salah deve fare il suo lavoro e deve dimostrare il suo indubbio valore sul campo.'

D - Cosa puoi dirmi su Felipe Melo e l'Inter? In molti lo danno per affare fatto ma qualcuno - esempio Biasin di Libero - sostiene che il brasiliano non sarà nerazzurro.

'Felipe è legato all'Italia, lo dice il suo passato. E' indubbio che abbia voglia di una nuova sfida, anche per dimostrare in primis a lui stesso il suo valore el'Inter è più di un ipotesi al momento.'

D - Qualche mese fa ti sei occupato anche di Gignac, cosa non ha funzionato per far si che approdasse in Italia?

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Inter

A quale club è stato vicino?

'Gignac ha accettato un offerta molto importante. In quel momento in Italia non ci sono stati club tali da dimostrare un interesse concreto ma solo sondaggi.'

D - Ibrahimovic ammicca alla Mls, tuttavia non si smorzano le voci che lo vorrebbero di ritorno al Milan. Pensi che sia un affare possibile? Quanto peserà sul rendimento rossonero? Con lui Miha è a posto?

'Un giocatore cosi sposta gli equilibri, non sarà facile per Galliani riportarlo in rossonero ma è possibile.

Anche se penso che il Milan debba sistemare la zona difensiva più che altro.'

D - Juve senza Pirlo, Tevez e Vidal. Come ti sembra stia procedendo questa mini-rifondazione bianconera con gli arrivi di Khedira, Dybala e Mandzukic? Manca qualcosa alla squadra di Allegri?

'Sono ottimi acquisti. Poi dipende da tanti fattori, ambientamento, tattica, forma fisica e intensità di gioco. Ad ogni modo credo che la Juve sia un ottima squadra già cosi.

Dopo aver sistemato il mercato in uscita di certo ci saranno altri ritocchi.'

D - Shaqiri-Schalke si fa? Giusto che Mancini punti su Perisic e non sullo svizzero?

'Shaqiri lo ritengo un forte giocatore, ancora inespresso. Io punterei sulla sua valorizzazione totale.'

D - Un voto secco al mercato portato avanti sinora da Inter, Milan, Juve, Roma, Napoli e Lazio.

'Juventus e Inter al momento hanno fatto meglio delle altre, un mercato da 8.

Milan, Roma e Napoli 7, appena sufficiente la Lazio alla quale do un 6.'

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto