Tra le big sta destando qualche perplessità il mercato della Roma, alquanto fermo rispetto agli impegni che l'attendono la prossima stagione: un campionato da provare a vincere dopo la delusione dello scorso anno e una Champions League da onorare al meglio. Fino ad oggi, a parte l'aver preso a titolo definitivo il centrocampista indonesiano naturalizzato belga, Radja Naingolann e Ibarbo, oltre a Iago Falque del Genoa (Bertolacci è stato invece girato al Milan) non è stato fatto molto altro.

Pubblicità
Pubblicità

Ma in queste ore la scossa tanto attesa è finalmente arrivata. Innanzitutto c'è stata un'accelerata per il bomber serbo Edin Dzeko, del Manchester city. Come riporta La Gazzetta, il calciatore e la società hanno trovato un'intesa per un contratto di quattro anni a 4,5 milioni di euro a stagione. Ma bisogna ancora convincere il club inglese, dato che la distanza tra domanda e offerta è ancora troppo ampia. E tutto dipenderà dalle cessioni che Sabatini riuscirà a piazzare.

Ma Dzeko non è l'unico obiettivo di mercato di prestigio in queste ore. Ci sono altri tre assi che i giallorossi stanno trattando. Vediamo chi.

Il sogno Casillas

E' già notizia di alcuni giorni che la società giallorossa sta inseguendo il sogno Iker Casillas. La trattativa è però molto intricata: come riporta il quotidiano spagnolo sportivo As, Casillas andrebbe a Roma e lascerebbe spazio a De Gea che arriverebbe per trentacinque milioni, con il Manchester United pronto a strappare al Tottenham Hugo Lloris, per venti milioni di euro. Ma l'estremo difensore spagnolo potrebbe essere anche una parziale contropartita tecnica per il trasferimento di Sergio Ramos in Inghilterra.

Pubblicità

Il tutto porterebbe benefici alla Roma, che avrebbe così Casillas: l'unico dubbio resta l'ingaggio molto alto, pari a 7,5 milioni di euro all'anno. Ma è probabile che il club spagnolo sia anche disposto a sopportare una parte dell'ingaggio pur di sbarazzarsi del portiere della nazionale iberica, ormai da tempo non più convincente e sicuro titolare del club madrileno.

I due terzini del Torino Bruno Peres e Darmian

Ma la Roma ha anche necessità di terzini, data la cessione di Holebas al Watford e la quasi nulla affidabilità fisica che danno Balzaretti e Maicon.

Come riporta Il Corriere dello sport, Sabatini pensa alle due ali del Torino, il brasiliano Bruno Peres e Darmian, ormai sempre più lontano da Napoli ma sul quale ci sarebbe anche il Bayern Monaco. Cairo ha già sparato venti milioni per quest'ultimo a questi ultimi due club, mentre Peres vale 7-8 milioni di euro. Il club giallorosso potrebbe prenderli con la formula ormai utilizzata da tanti del prestito con obbligo di riscatto, al fine di rimandare le spese grosse al prossimo bilancio, quando saranno entrati i soldi anche della prossima campagna di Champions League.

Leggi tutto