Domani, giovedì 27 agosto, la Roma conoscerà quale sarà il destino di Kevin Strootman, 25enne centrocampista olandese che, nei suoi due campionati in maglia giallorossa, ha collezionato più infortuni che presenze in campo (appena 36 totali, con 6 reti realizzate). Fermo ormai già da gennaio, Strootman aspetta l'esito dell'ultimo consulto medico per capire se dovrà operarsi per la terza volta in due anni al ginocchio sinistro: in tal caso, il suo campionato sarebbe terminato prima ancora di cominciare.

Pubblicità
Pubblicità

Davvero tanta sfortuna per un giocatore che della grinta e della voglia di lottare per la maglia ha sempre fatto una sua ragione di vita, sul terreno di gioco. Un vero peccato che un guerriero del suo calibro debba arrendersi, inesorabilmente, ai capricci di un ginocchio che gli sta facendo patire le pene dell'inferno: d'altronde, i problemi alla cartilagine sono ardui da superare, e furono quelli che, nel 1995, costrinsero un altro olandese, un certo Marco Van Basten, a dare l'addio al calcio a soli 29 anni.

Ci si augura che per Strootman vi sia un esito diverso, e che possa presto a calpestare l'erba dello stadio 'Olimpico' con indosso la maglia numero 6 della Roma.

Intanto, però, Walter Sabatini, che in questi ultimi 15 giorni di mercato ha piazzato una serie di colpi in entrata a ripetizione, è stato già allertato della situazione relativa a Strootman, e si sta muovendo sul mercato alla ricerca di un centrocampista di gran qualità, che possa svolgere il ruolo di interno di centrocampo alternandosi con Miralem Pjanić, Radja Nainggolan, Daniele De Rossi e Seydou Keita.

Pubblicità

È stato effettuato un timido sondaggio con il Milan per Riccardo Montolivo: il capitano rossonero ha il contratto in scadenza il 30 giugno 2016, vorrebbe cambiare aria perché ha perso il posto da titolare con Siniša Mihajlović, e potrebbe quindi rappresentare un'occasione 'low cost' per la Roma.

Il vero obiettivo giallorosso, però, sembra essere un altro. Chiusi gli acquisti in difesa con l'arrivo, in prestito con diritto di riscatto, di Lucas Digne dal PSG, secondo 'Tuttosport' la Roma per il centrocampo ha chiesto all'Inter il prestito del colombiano Fredy Guarín, praticamente silurato da Roberto Mancini.

I nerazzurri sono chiaramente favorevoli alla partenza del giocatore verso la Capitale, ma siccome intendono monetizzare, lo lascerebbero partire soltanto a titolo definitivo. Tanto dipenderà, quindi, dall'esito del consulto medico per Strootman: qualora fosse confermata la terza operazione, che avverrebbe o in Germania o in Italia, i giallorossi potrebbero anche concludere l'affare Guarín alle condizioni dell'Inter.

Leggi tutto