Inter Juventus, il big match dell'ottava giornata del campionato di serie A 2015-2016 giocato domenica 18 novembre 2015, è terminato a reti bianche e con diverse occasioni mancate, tra cui un palo per parte. Le occasioni migliori sono state per i bianconeri, in particolare con due tiri di Cuadrado e un palo di Khedira a pochi passi dalla porta. L'Inter è caduta dopo essere partita alla grande nelle prime sei partite di campionato ed è scivolata in terza posizione, la Juve è 14^ e fino adesso ha vinto solo due volte.

Inter Juventus 0-0 tabellino e voti ufficiali Inter della Gazzetta dello Sport

Inter (4-4-2): Handanovic; Santon, Miranda, Murillo, Juan Jesus; Brozovic, Medel (dal 46’ s.t. Kondogbia), Melo (dal 19’ s.t. Guarin), Perisic; Jovetic (dal 46’ s.t. Palacio), Icardi. (Carrizo, Berni, Biabiany, Telles, Montoya, Ranocchia, Gnoukouri, D'Ambrosio, Nagatomo, Manaj). All. Mancini.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Khedira, Marchisio, Pogba, Evra; Zaza (dal 32’ s.t. Dybala), Morata (dal 25’ s.t. Mandzukic). (Neto, Audero, Hernanes, Alex Sandro, Lemina, Padoin, Dybala, Asamoah, Rugani, Sturaro, Pereyra). All. Allegri. Arbitro: Valeri di Roma. Ammoniti: Marchisio, Felipe Melo, Khedira, Zaza, Evra, Brozovic, Chiellini, Miranda per gioco scorretto.

Note: spettatori 79.154.

  • Handanovic: 6,5 grazie ad una parata in portante nel primo tempo e un buon uso dei piedi.
  • Miranda: 6, complice anche una buona dose di fortuna in occasione di rimpalli e deviazioni.
  • Murillo: 6, sufficiente e bravo particolarmente nell'uno contro uno.
  • Juan Jesus: 5,5, non completamente sufficiente grazie alle giocate del migliore dei bianconeri Cuadrado.
  • Medel: 6,5, il migliore dell'Inter, ha risolto molti problemi e ricucito varie situazioni difficili.
  • Felipe Melo: 6, sufficiente ma un po' troppo cattivo tanto da essere ammonito e sostituito da Mancini.
  • Brozovic: 6, sufficiente sia sulla fascia destra che sulla fascia sinistra e capace di fermare più volte Pogba.
  • Perisic: 6, sufficiente e capace di adattarsi specialmente sulla fascia sinistra anche se a volte Mancini lo sposta sul lato opposto.
  • Icardi: 6, ma solo perché ha lottato bene contro Chiellini, però ha mancato decisamente il dialogo con Jovetic.
  • Guarin: 5,5, entrato al posto di Felipe Melo non è stato capace a fare di meglio, insufficiente.
  • Santon: 5,5, il peggiore dei nerazzurri è stato timido sulla fascia destra senza fare molti interventi.
  • Stefan Jovetic: 6,5, l’altro migliore dei nerazzurri anche se non ha trovato l'intesa con Icardi tuttavia è risultato vincente in 3 dribbling, due tiri e una sponda.
  • Roberto Mancini: 6, il mister nerazzurro si merita la sufficienza per essere riuscito a neutralizzare il gioco degli avversari grazie a una buona tattica, tuttavia avrebbe potuto fare di più e agguantare tre punti anziché uno.
Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!