Con il primo vero freddo che si sta abbattendo negli ultimi giorni in tutta Italia, cominciano ad accendersi non solo i riscaldamenti, ma anche i motori delle squadre di Serie Ain vista del mercato invernale. Tra voci di mercato infondate e non, ci sono anche trattative lasciate a metà quest'estate. Non è notizia di oggi che sulle tracce di Marco Borriello, in forza al Carpi, vi sia il Bologna. Già durante la sessione estiva i rossoblu sono stati vicinissimi ad ingaggiare il bomber ex Genoa. La mancata ufficialità è dovuta al fatto che Corvino, ds bolognese, decise di puntare tutto su Mattia Destro; fresco di gol contro la sua ex Roma. Con il si di Destro alla corte emiliana, Borriello credette di non riuscire a trovare spazio, e che la convivenza con Destro fosse impossibile.

Il momento no di Destro

A convincere i dirigenti rossoblu a tornare sul mercato, alla ricerca di un attaccante che possa a tutti gli effetti guidare la squadra verso la salvezza, è stato il momento no di Mattia Destro. Giunto a Bologna per portare gol pesanti e giocarsi delle carte in vista del Europeo 2016, il 22enne ha fin'ora deluso le aspettative realizzando solamente due reti. Corvino e i suoi uomini fidati, hanno dunque acceso i radar e individuato in Marco Borriello l'uomo con la giusta esperienza alle spalle per la permanenza nella massima serie.

Bisogna però sottolineare che, nonostante il momento poco felice, Destro ha qualità da vendere e dunque il suo ruolo all'interno del club non cambia. Anzi a Bologna sono sempre stati positivi sul fatto che, prima o poi, il Bomber romano tornerà a segnare con regolarità. Tenendo in considerazione le notevoli qualità di Mattia, la dirigenza rossoblu punta ad affiancargli un attaccante di razza come Borriello.

Il cambio di allenatore

Da quando Roberto Donadoniha preso il comando del Bologna, gli emiliani hanno collezionato punti pesanti in ottica salvezza; riuscendo anche a pareggiare 2-2 con la Roma. Il tecnico ex Parmaha letteralmente galvanizzato un ambiente intero, dando un'idea precisa di gioco e maggiore solidità difensiva. Ma l'esperto allenatore ha anche le idee chiare su come deve essere svolto il mercato invernale, in modo che si possa puntare più in alto, di una salvezza con l'acqua alla gola.

Proprio per questo motivo è stato il tecnico rossoblu a chiedere alla propria società di sondare la pista Borriello. Ora, oltre al mercato, Donadoni dovrà proseguire il suo buon andamento sabato contro il Torino.

La smentita

Se Mattia Destro non vive certamente uno dei suoi momenti migliori; lo stesso si può dire anche per l'ex Genoa, attualmente in forza al Carpisotto la guida di Fabrizio Castori. Essendo forse l'unico giocatore biancorosso che porta mercato, la dirigenza del Carpi prenderà seriamente in considerazione l'idea di perderlo a gennaio. Questo nonostante il presidente Bonacini abbia smentito categoricamente la cessione del suo centravanti.

Il Bologna non è l'unica squadra ad aver messo gli occhi su Borriello. A contendere l'ex grifone, ci si è messa anche l'inter di Mancini, individuando in Borriello il profilo perfetto per il vice Icardi. Prima di pensare al mercato però i nerazzuri hanno un match importantissimo in ottica scudetto, lunedì contro il Napoli.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!