Sono bastati esattamente sette minuti alla Fiorentina per chiudere la pratica Frosinone, quelli intercorsi tra il 24esimo e il 31esimo del primo tempo: la viola di Paulo Sousa ha incamerato così altri tre punti in classifica che le permettono di raggiungere l'Inter in testa al campionato, a quota 24. Il vantaggio dei padroni di casa è arrivato a metà del primo tempo, grazie ad un tiro cross di Repic che sorprende con una strana traiettoria il portiere Zappino; il raddoppio arriva cinque minuti più tardi grazie ad una deviazione volante di Gonzalo Rodriguez su punizione battuta magistralmente da Mati Fernandez.

Terzo gol poco dopo la mezz'ora grazie ad un penalty trasformato da Babacar (con un delizioso cucchiaio) per fallo di Diakitè sull'incontenibile Mati Fernandez. Il poker arriva prima della chiusura dei primi quarantacinque minuti di gioco con Suarez che sfrutta un errore della difesa frusinate per battere per la quarta volta il portiere brasiliano Zappino. Nella ripresa, pochissimo da segnalare se non la rete della bandiera degli ospiti messa a segno da Frara, dopo una traversa di Verdù. Nel finale, ancora una traversa colpita questa volta dal frusinate Verde.

Nel prossimo turno, la Fiorentina sarà impegnata a Marassi contro la Sampdoria, mentre il Frosinone incontrerà in casa il Genoa che, ieri, ha pareggiato 0-0 contro il Napoli.

Fiorentina-Frosinone: Paulo Sousa 'Complimenti ai ragazzi', Stellone 'Sapevamo delle difficoltà'

'Complimenti ai miei ragazzi, tutti devono tenersi pronti a scendere in campo per vincere. - ha dichiarato Paulo Sousa a fine partita - Vincere dev'essere la cultura alla base di tutto, siamo là in alto e ci crediamo, anche perchè vediamo il nostro stadio sempre più pieno e gente soddisfatta per quello che riusciamo a fare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Fiorentina

Bisogna lavorare per riuscire a concretizzare le idee che abbiamo in mente, l'importante è essere convinti di potercela giocare con tutte le squadre'.

Stellone deluso a fine match: l'allenatore del Frosinone non può essere contento nè per la prestazione dei suoi, nè tanto meno per il risultato. 'Sapevamo delle difficoltà. Il primo gol è stato fortuito, il secondo è nato da una bella giocata: sul terzo e quarto gol mi sono arrabbiato.

Comunque, se la Fiorentina tiene questa intensità e questa qualità, potrà lottare per lo scudetto.'

In un altro match dell'undicesima giornata, il Milan ha sconfitto la Lazio per 3-1.

Fiorentina-Frosinone, voti Gazzetta dello Sport Fantacalcio, domenica 1 novembre 2015

Mati Fernandez non appare nel tabellino dei marcatori ma è stato l'uomo chiave di questa Fiorentina. Oltre all'assist confezionato a Gonzalo Rodriguez, conquista anche il rigore.

Tatarusanu 6 (Lezzerini 6 e un gol subito); Roncaglia 6 (Rossi 6,5), Rodriguez 7 e un gol segnato, Tomovic 6; Mati Fernandez 7 e un assist, Badelj 6,5, Borja Valero 7, Mario Suarez 7 e un gol segnato, Pasqual 6; Rebic 7 e una rete segnata, Babacar 7 e una rete segnata (Verdù 6).

Frara il migliore del Frosinone: uno dei pochi che hanno combattuto sino alla fine.

Zappino 6 e quattro reti subite; Bertoncini 4,5, Diakitè 4, M.

Ciofani 5,5, Crivello 4,5; Paganini 5 e ammonizione, Chibsah 5 (Carlini 5,5), Sammarco 5 (Gucher senza voto), Frara 6; Verde 6, D.Ciofani 5,5 (Longo 5).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto