Roma-Garcia, addio. La parola è ormai scritta da diverso tempo sui taccuini del tecnico francese. Già al termine della stagione scorsa il rapporto tra allenatore e tifoseria non era idilliaco, soprattutto per i troppi pareggi e per le occasioni sciupate (prime su tutte, i match di Europa League contro la Fiorentina e il 7-1 rimediato contro il Bayern Monaco).

Cambi criticati, scelte cervellotiche. Ed un gioco che si regge in piedi solo grazie ai singoli. Senza di loro, la squadra si scioglie come neve al sole, come dimostrato proprio contro l'Atalanta.

L'imputato unico resta Garcia e il sogno collettivo riguarda un top manager: stiamo parlando di Antonio Conte. Ma convincere il tecnico della nazionale non sarà facile.

Conte e la soluzione giusta

I giocatori ci sono, la qualità è elevata. Ma manca ancora la grinta. E la determinazione giusta. E Antonio Conte potrebbe dare quella carica giusta, senza tralasciare la voglia del tecnico ex Juventus di ritornare ad allenare una squadra di club. Ma tutto dipenderà dall' Europeo francese di giugno.

Secondo quanto riportato dal portale Calciomercato.com,il commissario della nazionale ha un profilo graditissimo al presidente Pallotta come a tutti i dirigenti. Non sarà facile, anche perché in caso di addio, il ct.

potrebbe essere corteggiato dapiù parti, soprattutto all'estero. La stima nei suoi confronti è davvero elevata.

La Roma di Conte

Ovviamente gli scenari cambieranno radicalmente con un suo arrivo, ma nel caso Antonio Conte dovesse allenare la Roma attuale, come schiererebbe l'undici titolare? Lo schema potrebbe essere il solito 3-5-2, con Manolas, Castan e Rudiger al centro della difesa (o un eventuale ritorno di Benatia), mentre il centrocampo a tre con Pjanic, Nainggolan e De Rossi sarebbe perfetto per il gioco di Conte.

Sulle fasce si potrebbero posizionare Digne e Florenzi, mentre in attacco Salah-Dzeko o Gervinho-Dzeko potrebbero essere le due coppie plausibili. Ma prima bisognerebbe portare Conte a Roma e sistemare diverse situazioni. Per il momento, sognare non costa nulla.