Il Napoli riesce a superare l'Inter per 2-1 al termine di un match splendido che ha visto i padroni di casa passare subito in vantaggio, dopo appena un minuto di gioco, con il suo bomber Gonzalo Higuain, capace di battere Handanovic con una gran sassata. I nerazzurri, dopo lo svantaggio, cercano di riorganizzarsi, rendendosi anche pericolosi in area partenopea ma proprio allo scadere del primo tempo, l'arbitro Orsato decide di estrarre il cartellino giallo per la seconda volta verso Nagatomo che, pertanto, è costretto ad uscire dal campo.

L'Inter, in inferiorità numerica, inizia bene la ripresa ma finisce col subire il raddoppio: è ancora il 'Pipita' a superare in velocità la difesa nerazzurra e a battere splendidamente Handanovic con una perfetta conclusione incrociata.

La squadra di Sarri, forte del doppio vantaggio e della superiorità numerica, finisce col pagare lo sforzo del primo tempo, subendo il gol dell'1-2 grazie ad un bel tiro di Adem Ljajic al 67esimo.

Nel finale succede di tutto: prima Higuain sfiora la clamorosa tripletta, poi nell'assalto finale dell'Inter, la squadra nerazzurra colpisce due pali incredibili, prima con Jovetic e poi con Miranda (dopo miracolo di Reina). Il Napoli dovrà forse ringraziare anche San Gennaro perchè porta a casa un preziosissimo successo che permette di scavalcare l'Inter: ora la squadra di Sarri è in testa da sola alla classifica di serie A.

Napoli-Inter: Sarri ' Scudetto è una bestemmia', Mancini 'Non giochiamo a ping pong'

Sarri continua a voler frenare l'eccessivo entusiasmo nonostante il ritrovato primo posto in classifica dopo 25 anni: 'E' il coronamento di un sogno ma vuol dire poco, perchè domani bisogna ripartire.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter SSC Napoli

Eravamo tranquilli ad agosto, lo siamo anche ora - ha detto il tecnico dei partenopei - Parlare di scudetto è ancora una bestemmia, ci sono ancora 72 punti in palio.' A proposito di Higuain, Sarri ritiene che debba ancora migliorare, deve diventare ancora più cattivo agonisticamente.

Mancini ha giudicato come 'straordinaria' la prova dei suoi ragazzi e, naturalmente, l'argomento principale della sua disquisizione è stata l'espulsione di Nagatomo, l'episodio che ha condizionato non poco il match: 'Premesso che non giochiamo a ping pong, non esiste davvero dare un giallo così per un mezzo fallo in una situazione che non era importante.

- ha precisato l'allenatore dell'Inter - Callejon ha simulato, ha dato l'impressione che l'avessimo colpito con un trattore...'

Napoli-Inter, voti ufficiali Gazzetta dello Sport Fantacalcio, lunedì 30 novembre 2015

Ancora una volta un 'mostruoso' Higuain: Sarri l'ha ricostruito mentalmente e il 'Pipita' non smette più di stupire. Ancora una doppietta e giocate da fuoriclasse.

Reina 7 e un gol subito; Hysaj 6 e ammonizione, Albiol 6 e un assist, Koulibaly 5,5 e ammonizione, Ghoulam 5,5; Allan 6,5 e ammonizione, Jorginho 6, Hamsik 7 (David Lopez senza voto); Callejon 6,5 e ammonizione (Maggio senza voto), Higuain 8,5 e due reti segnate, Insigne 6,5 (El Kaddouri 5,5). 

Splendida partita per dedizione e volontà da parte di Ljajic: ha suonato la carica con il gol che aveva riacceso le speranze.Handanovic 6,5 e due gol subiti; D'Ambrosio 5,5, Miranda 6, Murillo 5, Nagatomo 5 ed espulsione; Guarin 5 e ammonizione (Biabiany 6,5), Medel 5,5, Brozovic 6; Perisic 5,5 (Jovetic 6,5), Icardi 5 (Telles 6,5), Ljajic 7 e una rete segnata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto