Il club irpino dopo gli acquisti dei due calciatori Raffaele Pucino difensore classe 1991 proveniente dal Lanciano e Alessandro Sbaffo centrocampista classe 1990 proveniente dal Como, rimane molto attivo sul mercato. Entrambi i giocatori sono di proprietà del Chievo-Verona: il primo arriva con la formula del prestito fino a fine stagione, mentre il secondo approda a titolo definitivo fino al 30 giugno 2018. Importante colpo per il patron Walter Taccone che si è così assicurato due giocatori di qualità per la categoria.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie B

Sul fronte cessioni si registrano diverse operazioni. E' arrivata da poco l'ufficialità del rinnovo del giovane attaccante Mohamed Soumarè fino al 30 giugno 2019. Lo stesso calciatore sarà poi ceduto a Melfi fino a fine stagione.

L'esperto centrocampista Romulo Eugenio Togni va verso lo svincolo per poi scendere di categoria e firmare con la Maceratese. Continua invece il pressing della Salernitana sul 29enne centrocampista Antonio Zito. Il futuro dell'attaccante Trotta nel giro dell'Under 21 è sempre più lontano dall'Avellino. Frosinone e Palermo non mollano e continuano a sondare il terreno. L 'Avellino continua a risultare quindi tra le squadre più attive di Serie B.

La preparazione di Tesser in vista del derby 

Molto probabilmente sabato 16 gennaio nel giorgio del derby con la Salernitana, si vedranno all'opera anche i nuovi acquisti Raffaele Pucino ex perno della difesa del Lanciano e Alessandro Sbaffo che ha già timbrato il tabellino due volte a Como in questa prima parte di campionato. L' occasione per testare le condizioni dei due calciatori sarà l'amichevole indetta da mister Attilio Tesser di venerdì 7 gennaio con la primavera del Frosinone.

I migliori video del giorno

Il test col club ciocaro servirà all'allenatore per provare nuove soluzioni di gioco e nuovi assetti difensivi, vista la partenza certa di due colonne come Ligi e Rea richiesti dal Cesena. Gli irpini daranno tutto per vendicare la sconfitta dell'andata davanti al proprio pubblico e continuare a sognare nelle zone nobili della classifica. Il derby campano sul calciomercato e sul campo, va aldilà della semplice rivalità regionale.