Primi movimenti per i club italiani di Serie A e Serie B in vista del ritorno sui terreni di gioco in questo inizio di anno 2016 che sarà caratterizzato da un inizio ricco di grandi sfide al vertice, sopratutto in nella "seziona cadetti"dove la capolista Cagliari andrà a fare visita allo Stadio Comunale "Ezio Scida" al Crotone, squadra delle meraviglie attualmente seconda in classifica ad un solo punto dai sardi. Uno spareggio promozione che potrebbe vedere in scena volti nuovi in entrambe le formazioni, entrambe guidate egregiamente dai tecnici Massimo Rastelli e Ivan Juric.

Chi vince, potrà guardare al futuro con la convinzione di chi dopo una faticosa salita intravede la strada tutta in discesa, in un torneo dove le sorprese rimangono sempre dietro l'angolo.

Idea Santacroce

Memori dell'operazione portata a buon fine in autunno e che ha portato all'approdo in maglia pitagorica fino al termine della stagione dell'ex attaccante di Juventus, Genoa e Parma, Raffaele Palladino, la dirigenza del Crotone potrebbe muoversi in modo analogo andando a tesserare il difensore ex Parma Fabiano Santacroce.Svincolato di lusso dalla Serie A nelle ultime settimane, Santacroce ha ottenuto l'ok per aggregarsi ed allenarsi insieme alla squadra dell'ex collega e amico Hernan Crespo. Con un passato anche nel Napoli e nelle selezioni minori della Nazionale Italiana, il giocatore porterebbe quel pizzico di esperienza in più in difesa rispetto ad altri nomiin questo momento al vaglio dei dirigenti e vista la sua età.

Non sarebbe un elemento giunto in chiusura di carriera- cosi come per Palladino -ma con fame di rilancio, sopratutto nel grande calcio.

In entrata ancora aperta anche se molto più defilatal'operazione con i nerazzurri dell'Inter per l'arrivo in prestito della giovane punta Samuele Longo: per lui la non felice esperienza al Frosinone potrebbe incidere sulle scelte future e in questo senso il dovere arrivare in terra di Calabria senza garanzie di un posto da titolare potrebbe incidere negativamente sull'operazione con una pista che porta il giovane in Grecia alPanathinaïkos allenato dall'ex tecnico proprio del club milanese Andrea Stramaccioni.

In uscita ancora tutto fermo, sono quattro i ragazzi in cerca di sistemazione e che potrebbero partire nelle prossime ore. Gli identikit portano a Luca Bruno, Iacopo Galli, Mamadou Tounkara e Marco Firenze, ragazzi validi ma chiusiin questa prima parte di stagione in maglia rossoblù.