Dopo la chiusura della 27^ giornata di Campionato, la classifica dice che la Juventus domina al primo posto a 61 punti, +3 rispetto al Napoli che con il pareggio di Firenze consolida a malincuore il secondo posto.

Certo nulla è detto, i giochi sono ancora aperti e in ogni caso le due contendenti più divertenti del nostro campionato di calcio di quest'anno possono ancora riservare sorprese, rimonte e sorpassi inaspettati.

E in questo insieme di ipotesi e probabilità soltanto il calendario può aiutarci a capire quale tra Juventus e Napoli sia la squadra più favorita al momento.

Partiamo dalla Juventus. Una rimonta pazzesca e un episodio che forse ha determinato già la svolta in chiave scudetto: quello del 13 febbraio 2016 a Torino, proprio contro il Napoli, con un fantastico goal di Simone Zaza all' 87', aiutato anche da una leggera deviazione della difesa degli azzurri che ha spiazzato il portierone Pepe Reina.

Tre punti preziosi, che permettono ai bianconeri di dominare ancora una volta, come di consueto accade già negli ultimi anni, la classifica del nostro campionato. La squadra di Massimiliano Allegri giocherà il turno della 28^ giornata domenica 6 marzo 2016 alle ore 15:00 a Bergamo, fuori casa dunque, contro un Atalanta che arriva da una sconfitta con la Fiorentina (1-2) e un pareggio con il Carpi (1-1) e quindi desiderosa di portare a casa punti preziosi per provare a passare nella parte alta della classifica e consolidare così la propria presenza in Serie A.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

I bianconeri, lo sappiamo, arrivano forti del successo contro l'Inter nell'ormai classico Derby d'Italia, nel quale hanno vinto per 2-0 a Torino con la rete prima di Leonardo Bonucci e poi con la rete su rigore di Alvaro Morata.

Vediamo il Napoli. Al momento la squadra di Maurizio Sarri pare abbia perso un po' di tono e non riesca più a essere cinica e spietata come è accaduto invece nella prima parte del campionato.

E la prova sta in quei pareggi contro il Milan di Sinisa Mihajlovic e la Fiorentina di Paulo Sousa, che pesano davvero tantoin chiave classifica e corsa scudetto. Senza contare la disfatta Europea contro il Villareal, che è riuscito a passare il turno giocando la partita di ritorno al San Paolo e vincendo con un cross-tiro di Tomas Pina che ha spiazzato davvero tutti, primo fra questi Pepe Reina. Nonostante ciò, il gruppo azzurro resta compatto e crede ancora nella possibilità di conquistare la vetta o se non altro di consolidare il proprio posto per la qualificazione diretta ai prossimi turni di Champions League.

Ed è proprio da queste premesse, che il Napoli tenterà di essere nuovamente una macchina da guerra (e di goal) contro il Chievo di Rolando Maran, ospitando la squadra veronesenell'anticipo di sabato 5 marzo 2016 alle ore 20:45 allo stadio San Paolo. Un Chievo che arriva da una pesante sconfitta nel derby cittadino con il Verona (3-1) e una vittoria decisa contro il Genoa (1-0); un Chievo che vuole provare comunque a tutti i costi a spingersi verso la zona europea dell'Europa League.

Attenti alla Roma e alla Fiorentina.Le squadre rispettivamente di Spalletti e di Sousa sono entrambe a 53punti e stanno guadagnando terreno prezioso nel tentativo di sottrarre il secondo posto che momentaneamente detiene il Napoli.

Insomma, i giochi sono tutt'altro che chiusi: da qui alla fine del campionato ne vedremo sicuramente delle belle per quanto riguarda la corsa scudetto e la qualificazione diretta per la Champions League

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto