Suarez, Higuain, Ronaldo, James: è questa l'attuale classifica dei marcatori europei per la conquista della Scarpa D'Oro. Dopo il poker rifilato al Deportivo La Coruna nel roboante 0 a 8 in trasferta, Luis Suarez si è inserito di diritto sul gradino più alto della classifica staccando lo stesso Higuain di tre punti e Cristiano Ronaldo di quattro. E' a meno quattro anche il centravanti del Benfica James, altro concorrente alla corsa per la Scarpa d'Oro.

Dopo lo stop di tre giornate, Higuain perde il primo posto e si ritrova così staccato da Suarez che durante lo stop del numero nove napoletano, ne ha approfittato per scalare qualche posizione. Nulla però è ancora scritto: Higuain ha ancora a disposizione due gare per riprendersi il il primo posto e strappare proprio sul finale un trofeo che tutta Napoli vorrebbe vedere tra le mani del Pipita.

Per l'argentino sarà quindi cruciale la trasferta a Torino, con gli uomini di Sarri che dovranno portare a casa punti preziosi e blindare così il secondo posto (priorità principale della società).

Il numero nove partenopeo ha perciò un altro motivo per fare gol: con la Roma in agguato, lontana solo due lunghezze, domenica sera il Napoli dovrà trovare sin da subito la via del gol per rispondere eventualmente alla Roma che giocherà nel lunch match delle 12:30 in casa con il Chievo Verona. Intanto Higuain giocherà dal primo minuto e potrà sfruttare tutti i novanta minuti a disposizione per regalare gol e spettacolo al pubblico napoletano.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
SSC Napoli

Quest'ultimo intanto venera l'argentino come una divinità scesa in terra, riservandogli trattamenti che solo figure importanti come Maradona avevano ricevuto nella storia. Gonzalo Higuain venerato, acclamato ma anche protetto dalle sirene estere, pronte a fare follie nella prossima sessione di calciomercato. Per il momento la società ha spiegato di non voler vendere il calciatore che con ogni probabilità resterà ancora all'ombra del Vesuvio.

Il calciomercato però, si sa, è imprevedibile e spesso può ritornare d'aiuto il vecchio detto: ''dare moneta, vedere cammello''. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto