Il calciomercato estivo 2016 è praticamente cominciato, anche se ufficialmente aprirà i battenti il primo luglio. In quasi tutti i suoi ultimi interventi a "Telenord", il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, ha promesso di finirla con le rivoluzioni in sede di mercato. Proclami mai mantenuti, basti pensare alle ultime sessioni di trattative dove il Genoa è stato costretto a cedere Sturaro,Kucka, Bertolacci, Iago Falque, Mandragora e Diego Perotti per esigenze di bilancio.

La prossima settimana ci sarà la tanto attesa conferenza stampa dell'imprenditore irpino, che probabilmente annuncerà l'ingaggio di Ivan Juric.

Ai tifosi, tra le altre cose, ha promesso un confronto pubblico, aprendo l'invito a tutti i giornalisti. Vedremo se il confronto filerà liscio, o se dovremo assistere al solito monologo a cui il "joker" ci ha abituati. In ogni caso è positivo che il presidente torni a parlare, è pur sempre il massimo dirigente del club ed è giusto che la comunicazione con la città e la tifoseria non venga messa all'angolo.

Calciomercato Genoa: Preziosicostretto a rivoluzionare ancora

Come vi abbiamo raccontato nelle scorse settimane, il Genoa ha necessità di incassare circa 25 milioni di euro per autofinanziarsi, ed è quindi presumibile che la società debba vendere i pezzi pregiati.

Con le valigie pronte ci sono Ansaldi, Rincon e Leonardo Pavoletti,ma le loro cessioni potrebbero non bastare. Anche Laxalt può diventare una pedina da inserire nella lista dei cedibili, con la Fiorentina che ha mostrato interesse per l'ex Inter. Mattia Perin dovrebbe restare, anche se il Calciomercato è lungo e l'agente Roggi non ha escluso nulla.

Il presidente Preziosi punta a ridurre ulteriormente il monte ingaggi e ha messo nel mirino degli elementi visionati nel campionato di Serie B per raggiungere questo obiettivo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Calciomercato

ALapadula è stato offerto un contratto da meno di cinquecento mila euro, mentre al Pescara il Genoa è disposto a versare ben 9 milioni di euro, purché venga inserito nell'operazione anche Caprari. Un centravanti ed un esterno di attacco, in vista della cessione di Pavoletti e del ritorno al Milan di Suso e Cerci. A centrocampo piacciono Paredes della Roma e Cigarini dell'Atalanta. Nelle scorse settimane, la società rossoblu ha pure effettuato un sondaggio col Leicester per l'ex Napoli, Inler.Per la difesa, l'obiettivo numero uno è Ferrari del Crotone, per il quale il Genoa sta trattando in queste ultime ore.

Circolano tanti nomi, l'intenzione è quella di allestire una squadra che possa raggiungere una salvezza tranquilla e molto probabilmente Preziosi riuscirà nel suo intento. Non aspettatevi colpi plateali e preparatevi ad un forte "giro in giostra": è previsto un denso andirivieni nel "Luna Park rossoblu". C'è da stare tutto sommato sereni, visti i dieci anni di fila in Serie A, purché non finiscano i gettoni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto