Il Sassuolo farà il suo debutto in Europa Leaguecontro il Lucerna.È quanto emerso dal sorteggio tenutosi oggi a Nyon. La gara di andata si giocherà in Svizzera il 28 luglio, quella di ritorno il 4 agosto. C'è da dire che il campionato svizzero inizierà il 23 luglio, quindi gli uomini di Markus Babbelavranno già una gara ufficiale nelle gambe quando incontreranno la compagine di Di Francesco.

Babbel, chi si rivede!

Il Lucerna,avversario del Sassuolo in Europa League,è allenato da Markus Babbel, ex difensore di Bayern Monaco e Liverpool, tra gli altri.

Il tedesco da calciatore ha vinto (quasi) tutto, e ora sta tentando di costruirsi una carriera di successo anche da tecnico. Ha iniziato ad allenare nel 2008/2009 allo Stoccarda, portando la squadra al terzo posto in Bundesliga. In attacco c'era Mario Gomez, capace di segnare 24 reti in campionato. La stagione dopo, però, è stato esonerato con la squadra in piena lotta per non retrocedere.

Nell'anno successivo è ripartito dallaZweite Liga (la nostra serie B) alla guida dell'Hertha Berlino, vincendo il campionato.

Successivamente ha accettato l'offerta dell'Hoffenheim, in Bundesliga, ma è stato esonerato. Dal 2014 allena il Lucerna. Come Di Francesco, predica un calcio offensivo, fatto di passaggi veloci e rapidi ribaltamenti di fronte. Il Sassuolo dovrà fare molta attenzione ai veloci scambi dei giocatori svizzeri.

Lo stile di gioco del Lucerna

Il Lucerna gioca con un 4-2-3-1 molto offensivo. Il suo uomo di punta è Marco Schneuwly, 16 reti nell'ultimo campionato. Nella formazione elvetica gioca anche suo fratello, Christian, nel ruolo di ala destra.

Rispetto allo scorso anno, la squadra ha perso Dario Lezcano, passato all'Ingolstadt. L'altro uomo di spicco degli svizzeri è l'albanese Hyka, ala sinistra molto abile nell'uno contro uno. Il trequartista, invece, è Jantscher, 8 reti nell'ultimo campionato.

La difesa è il punto debole degli uomini di Babbel: la coppia Puljic- Affolter non è particolarmente veloce, e pensare che dovranno sfidare gente come Defrel, Berardi e Sansonefa ben sperare. Lo scorso anno la squadra ha chiuso al terzo posto in classifica (su 10) con 59 gol fatti e 50 subiti.

Non è dunque un avversario impossibile peril Sassuolodi Di Francesco, che ha grandi possibilità di accedere al turno seguente di Europa League.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto