La città di Noto è fuori dal calcio che conta. A pochi giorni dal declassamento dell'ospedale Trigona, a valle del decreto regionale che ha trasferito gran parte dei reparti ad Avola, un'altra doccia fredda arriva dal mondo dello sport. Alla scadenza delle ore 17 prevista per ieri, il Noto calcio non è stato in grado di completare l'iscrizione alla serie D, dopo sei lunghi anni di permanenza in categoria e la sofferta salvezza dello scorso anno. Impietoso il giudizio che proviene dalla stampa. Nuovo Sud, importante voce dell'editoria locale on line, non usa mezzi termini nell'attribuire responsabilità alla classe politica che governa la città barocca, troppo impegnata - a suo dire - nell'organizzare balletti piuttosto che "pensare alle sorti della squadra di calcio".

Notonews parla di una "delusione che difficilmente i tifosi riusciranno a digerire".

Gli impegni elettorali

Non si può dire che il tema sia stato estraneo dalla recente campagna elettorale, perché anche nel corso del ballottaggio le interviste delle emittenti locali erano state incentrate nei confronti dei candidati alla carica di primo cittadino sull'impegno che avrebbero profuso per le sorti del Noto calcio, non ultimo il confronto televisivo andato in onda il 17 giugno scorso su Video Regione, dove le domande erano state più dirette ed esplicite. Di fatto, l'obiettivo di chiamare attorno alla causa l'imprenditoria locale per risanare i conti e investire quanto necessario per affrontare ancora una volta la serie D è evidentemente fallito e questo risultato rappresenta un passo indietro per il tessuto economico locale, per la società sportiva, per la tifoseria granata e, non ultimo, anche per la politica che governa la città.

Passo indietro del sindaco: ripartiamo dall'Eccellenza

Il sindaco, ovviamente, è stato tra i primi ad essere tirato in causa nelle ultime ore, quando le sorti del Noto calcio hanno virato lentamente verso la più deludente delle conclusioni e il suo commento è stato quello che, a questo punto, avrebbe cercato di lavorare per l'iscrizione in una serie inferiore, facendo un passo indietro e ripartendo dall'Eccellenza.

Segui la nostra pagina Facebook!