Gli ultimi giorni di mercato si fanno roventi per le due punte italiane: entrambe le squadre di appartenenza sembrano orientate a non puntare più sui rispettivi bomber dal sinistro velenoso. Gabbiadini, reduce dalla prestazione negativa nella prima partita di campionato contro il neopromosso Pescara, sembra aver voglia di cambiare aria.

Nonostante le smentite che sono state fino ad oggi, il Napoli resta vigile ad eventuali offerte recapitate per il suo attaccante, disposto a sedersi al tavolo delle trattative. Alla porta del Napoli ha bussato l'Everton con una offerta da circa 25 milioni, in grado di convincere il patron degli azzurri a liberare il calciatore.

Il discorso con la squadra militante in Premier League è stato già avviato.

Simone Zaza al Napoli?

Con i milioni ricavati dalla cessione, Aurelio De Laurentiissi fionderebbe su Simone Zaza, ormai ai margini della rosa juventina. Ci sono stati contatti nelle scorse ore tra l'entourage del giocatore juventino e il DS del Napoli. Giuntoli potrebbe far felici tutti, donando il sorriso al triste Manolo e dando la possibilità a Simone Zaza di giocarsi un posto nell'attacco partenopeo in modo da conservare quello da titolare al centro dell'attacco della nazionale di Ventura, impegnata tra due anni per i prossimi mondiali.

Restano da convincere la Juventus e il giocatore a trasferirsi all'ombra del Vesuvio.

I rapporti tra le società non sono dei migliori dopo lo screzio legato al trasferimento del Pipita a Torino, costato ai bianconeri il prezzo dell'intera clausola rescissoria pari a 90 milioni di euro. Però ci si può lavorare. Più facile invece convincere Zaza a cambiare maglia, proprio per la possibilità di un maggior minutaggio durante tutto l'anno, visto che il Napoli è impegnato su tre fronti sia in Italia che in Europa. La situazione è in evoluzione e ancora tutta da definire, ma il destino dei due attaccanti italiani potrebbe essere incrociato.Solo le ultime ore di mercato, spesso decisive, sapranno dirci di più.