Michel Platini ha ricevuto il permesso di partecipare al dodicesimo Congresso Straordinario Uefail prossimo 14 Settembre, nonostante il suo divieto di quattro anni, di partecipare ad ogni attività calcistica. All'ordine del giorno del Congresso sarà l'elezione del successore di Platini come presidente dell'organo di governo del calcio europeo. Il comitato etico della FIFA ha accolto favorevolmente la richiesta presentata di recente dalla UEFA, per la partecipazione del leggendario calciatore francese alla riunione che si terrà ad Atene questo mercoledì.

Platini che ha compiuto 61 anni lo scorsoGiugno, era stato sospeso dalle sue funzioni con l'accusa di corruzione a causa di un pagamento di 2 milioni di franchi svizzeri, pari a circa 1,8 milioni euro al cambio attuale, ricevuto dall'ex presidente dellaFIFA, Joseph Blatter.

Inizialmente, l'ex presidente della UEFA era stato punito con otto anni di sospensione, una pena poi ridotta a quattro anni dalla Corte di Arbitrato per lo Sport.

I due hanno sempre negato ogni illecito, sostenendo che il pagamento fosse effettuato per l'attività di consulenza prestata da Platini per Blatter tra il 1998 e il 2002, a seguito di un "accordo tra gentiluomini". Il comitato etico ha ritenuto sospetto il fatto, considerando che la coppia aveva dimostrato una "esecuzione abusiva " delle loro posizioni. Le accuse includevano: conflitto di interessi, falso in bilancio e mancata cooperazione con gli investigatori alla presentazione di un file di più di 50 pagine.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

L'organo di controllo della Fifa ha permesso a Platini di partecipare alle partite di Euro 2016 questa estate in qualità di semplice spettatore. Nonostante ciò, l'ex centrocampista della Francia non è andato a nessuna partita durante il torneo organizzato nel suo paese.

I tifosi sono a caccia di notizie

Come successori di Platini, si sfideranno fra due giorni ad Atene lo sloveno Aleksander Ceferin e l'olandese Michael van Praag.

Un laureato di Facoltà di legge dell'Università di Lubiana, Aleksander Ceferin, ha preso il primo interesse formale nel calcio locale nel 2005 attraverso il suo lavoro con il comitato esecutivo della KMN Svea Lesna Litija, uno dei club di maggior successo della Slovenia. Egli ha inoltre lavorato come membro a NK Olimpija Ljubljana dal 2006 al 2011. Michael van Praag è invece il presidente della Royal Dutch Football Association dal 27 agosto 2008 e Vice-Presidente della UEFA dal 30 giugno 2015.

È stato il presidente di AFC Ajax per quattordici anni, dal 1989 fino al 2003.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto