Nell'anticipo di martedì 20 settembre della quinta giornata del massimo campionato di serie A, il Milan ha battuto 2-0 la Lazio al termine di un match dove i rossoneri hanno saputo capitalizzare al massimo gli errori dei loro avversari.

Buono l'avvio degli ospiti che all'undicesimo vanno vicini alla rete. Fallo laterale prolungato di Lulic e colpo di testa di Milinkovic-Savic, sul quale è molto bravo e reattivo Donnarumma a respingere.

Il vantaggio della formazione allenata da Vincenzo Montella arriva al 37esimo del primo tempo.

Erroraccio di Marco Parolo che, sciaguratamente, perde palla a centrocampo: Kucka verticalizza molto bene per Carlos Bacca che, palla al piede, entra in area, infilando Strakosha di destro.

Finale di tempo imbarazzante per la Lazio che rischia di capitolare nuovamente e ancora in seguito a proprie disattenzioni.

Milan-Lazio 2-0: Bacca e Niang fanno sorridere Montella

Simone Inzaghi cerca di dare una scossa alla propria squadra, inserendo, ad inizio ripresa Felipe Anderson e Keita al posto di Djordjevic e Bastos.

La Lazio prova ad abbozzare una reazione ma all'undicesimo è Niang ad andare vicinissimo al raddoppio (deviazione mancata a due passi dalla porta).

Al 73esima, altra sciocchezza degli uomini di Inzaghi. Passaggio filtrante di Bacca per Niang che centra dal settore destro: Radu in scivolata ferma la palla con la mano e l'arbitro Davide Massa non può far altro che comandare la massima punizione. Dal dischetto, è Niang a trafiggere per la seconda volta. Strakosha. Nel finale, sussulto d'orgoglio della Lazio che cerca di rifarsi sotto, sprecando tutto, però, con Immobile e Keita.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Milan S.S. Lazio

Milan-Lazio, voti Gazzetta dello Sport Fantacalcio Serie A, martedì 20 settembre 2016

Per Carlos Bacca, quinto gol in cinque partite, 23 totali in A su 45 tiri nello specchio, rete trovata al primo pallone giocato in area. Abbiamo detto praticamente tutto.

Donnarumma 6,5; Calabria 7 e ammonizione, Paletta 7, Romagnoli 6,5, De Sciglio 6,5; Kucka 7, Montolivo 6,5, Bonaventura 6,5 (Honda senza voto); Suso 5,5 (Locatelli 6), Bacca 7 e una rete segnata (Gomez senza voto), Niang 6 e un gol segnato.

Keita entra nella ripresa ed è un peccato che non abbia ancora i novanta minuti nelle gambe, perché quando si muove crea sempre un discreto scompiglio.

Fantasia pressoché illimitata, quella che era mancata prima.

Strakosha 6 e due reti subite; Bastos 5 e ammonizione (Keita 6), De Vrij 6 e ammonizione, Radu 5 e ammonizione; Basta 5,5, Parolo 4,5, Cataldi 5 e ammonizione (Luis Alberto senza voto), Lulic 5,5; Milinkovic 6; Djordjevic 5 (Felipe Anderson 6), Immobile 5,5.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto