In casa Inter in questo momento si sta pensando a sfoltire la rosa dopo aver ufficializzato il colpo Roberto Gagliardini, arrivato in prestito oneroso biennale da 2 milioni di euro con obbligo di riscatto fissato per giugno 2018 a 20 milioni di euro, più bonus legati ai risultati di squadra e alle prestazioni del calciatore.

Dopo la cessione di Felipe Melo a titolo definitivo al Palmeiras e quella di Stevan Jovetic in prestito con diritto di riscatto a 14 milioni di euro (il montenegrino ha già timbrato il cartellino in Coppa del Re contro il Real Madrid all'esordio), sembra vicina quella del centrocampista ivoriano Assane Gnoukouri in prestito al Crotone, con i nerazzurri che hanno già dato il placet alla cessione (manca solo il si del giocatore).

Altra trattativa in corso riguarda il possibile trasferimento di Davide Santon alla Sampdoria, con il giocatore che all'Inter sembra finito ai margini della rosa chiuso da D'Ambrosio e Ansaldi.

Tra le fila nerazzurre, però, c'è un giocatore che sta puntando i piedi e rifiutando ogni destinazione. Si tratta dell'ormai ex capitano, Andrea Ranocchia, che già la scorsa stagione fu ceduto in prestito alla Sampdoria per cercare di rivalutare il suo cartellino non riuscendoci.

L'Inter vorrebbe effettuare la stessa operazione anche quest'anno ma la strada sembra in salita. Le offerte non mancano, come riporta La Gazzetta dello Sport, ma il giocatore per ora ha rifiutato tutte le proposte, le ultime proveniente dalla Premier League da Hull City e West Ham. Il contratto percepito dal giocatore (2,4 milioni di euro all'anno fino al 2019), tra l'altro, non facilita le cose. In Italia negli ultimi giorni sembrava aver manifestato il proprio interesse il Bologna, che potrebbe presto avanzare un'offerta ufficiale dopo i contatti avviati con l'Inter e con l'entourage dello stesso Ranocchia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Cessione di un big?

Non è esclusa la cessione di un big ai margini. I due nomi sul tavolo sono quelli di Geoffrey Kondogbia, che sin dal suo arrivo dal Monaco nell'estate del 2015, non è stato in grado di mostrare il proprio valore, e quello del fantasista argentino Ever Banega, che sembra chiuso da Joao Mario nell'undici titolare. Per entrambi si parla di offerte dalla Cina.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto