Per la partita di Champions League tra il Real Madrid e il Napoli, in programma il 15 febbraio l'andata e il 7 marzo il ritorno, è già scattato da tempo il bagarinaggio on-line. Prezzi alle stelle: curve in vendita a 300 euro e distinti fino a 900 euro.

Più passano i giorni e più la questione biglietti per la partita Napoli-Real Madrid, si ingarbuglia. Il bagarinaggio per la gara di Champions esplode sul Web con prezzi esorbitanti. Si va dai 300 euro per una curva, fino a 4.500 euro per una tribuna.

Prezzi davvero folli. E poi si rischia anche di v edersi consegnare tagliandi falsi.

Venti minuti dopo l'apertura della vendita dei biglietti on-line, presi d'assalto dai tifosi, gli stessi erano già terminati. E dopo pochi minuti dall'esaurimento dei biglietti, su alcuni siti non autorizzati, sono apparsi con prezzi aumentati a dismisura. Per questo il Codacons, l'associazione per la difesa dei consumatori, ha fatto sapere che chiederà alla Procura della Repubblica di Milano, il sequestro dei biglietti e la rinuncia degli stessi per bagarinaggio.

Ricordiamo che non molto tempo fa ci fu lo scandalo dei biglietti dei concerti musicali, venduti on-line a prezzi gonfiati. Infatti appena dopo l'apertura della vendita on-line sul sito ufficiale Ticketone, era già impossibile comprare i biglietti in quanto erano già terminati. Per poi apparire su un secondary ticketing, mercato parallelo non autorizzato, a prezzi essorbitanti, costringendo i fan degli artisti musicali o a rinunciare all'evento o a pagare l'ingresso più del dovuto.

Pertanto possiamo dire che dopo tanti anni è vero che è stato sconfitto il fenomeno del bagarinaggio illegale fuori agli stadi con l'introduzione dei biglietti nominativi. Ma è pur vero che ne esiste un altro, altrettanto più spregiudicato sul Web, di solito non autorizzato.

Inoltre bisogna dire che i biglietti per le partite di calcio sono nominativi, con tanto di nome, cognome e data di nascita del possessore dello stesso.

E per questo la società del Napoli Calcio ha avvertito che in nessun caso è possibile cambiare il nome sui biglietti. Pertanto, gli addetti all'ingresso dello stadio San Paolo potranno vietare l'accesso a coloro che presenteranno un biglietto con dati identificativi diversi dal possessore.

Segui la nostra pagina Facebook!