Una normalissima domenica di pioggia rischia di far saltare Genoa-Sassuolo, match valido per il ventitreesimo turno del campionato di Serie A Tim. La partita tra i rossoblu e gli emiliani è a rischio rinvio per il solito motivo, che ormai da anni continua a mettere in ginocchio il capoluogo ligure: la pioggia.

Le ultime dal Ferraris, manto erboso in ginocchio

A Genova piove ininterrottamente da ieri sera e il manto erboso del Luigi Ferraris è sotto attacco.

Non si tratta di precipitazioni abbondanti, ma costanti. Le previsioni meteo segnalano dei miglioramenti entro il pomeriggio, l'intensità della pioggia dunque dovrebbe diminuire. Genoa-Sassuolo resta comunque a rischio perché il terreno di gioco sembra già compromesso in alcune zone. Gli addetti ai lavori stanno monitorando la situazione e cercano di accelerare il processo di drenaggio, reso più complicato dalla pioggia che continua a cadere sul manto erboso genovese.

Vedremo se nel corso delle prossime ore verranno presi provvedimenti, la certezza del momento è che la partita si giocherà. Se le previsioni si rivelassero corrette e il drenaggio del campo funzionasse a dovere non dovrebbero esserci problemi per disputare la gara alle ore 15.00.

Rischio rinvio, si può posticipare alla sera

In caso contrario si potrebbe andare verso un posticipo del match, da rinviare a stasera o nella giornata di domani.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Genoa

I precedenti non sono molto positivi, il terreno semi sintetico del Ferraris ha fatto cilecca in diverse occasioni soprattutto sulle corsie laterali. L'ultima partita del Genoa a essere rinviata è stata lo scorso autunno contro la Fiorentina, ma ci sono altri precedenti poco confortanti. Secondo gli ultimi rumors che ci giungono, mentre scriviamo, dal Luigi Ferraris rivelano che il pallone in alcune zone del campo non rimbalza nemmeno.

I tifosi attendono notizie più confortanti, ma l'impressione è che Genoa-Sassuolo sia destinata ad essere considerata a rischio fino alla fine. La decisione spetterà dunque al direttore di gara Russo, che assieme ai capitani delle due squadre valuterà la situazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto