La notizia dell'ennesimo rinvio del closing del Milan è di oggi: Ses, la società d'investitori cinesi intenzionata a rilevare il Milan, non ha ancora versato la famosa terza caparra necessaria a riaprire la trattativa con Fininvest. Il periodo di condivisione tra l'attuale dirigenza rossonera, rappresentata da Adriano Galliani, e quella cinese individuata nella coppia Fassone-Mirabelli, è scaduta però lo scorso 3 marzo 2017, data fissata inizialmente per il Closing.

Galliani scavalca i cinesi

Se le ultime sessioni di mercato sono state pesantemente condizionate dall'obbligo di condivisione con Ses, da qualche tempo a questa parte Adriano Galliani è tornato ad essere libero di muoversi come meglio crede. Morale della favola? L'esperto ad ha deciso di trattare il rinnovo di contratto di un giocatore per cui i cinesi non avevano dato il via libera.

Di chi si tratta?

State pensando a Gigio Donnarumma?

No, magari! Per il rinnovo del 18enne bisognerà attendere la fine della stagione, sperando che Raiola non decida di convincerlo a trasferirsi, magari alla Juve. Galliani però nel frattempo sta provando a puntellare la difesa con il rinnovo di Gabriel Paletta! Il difensore argentino è una delle note più liete dell'intera stagione, ma da Ses non era emerso grande entusiasmo rispetto all'ipotesi di un rinnovo di contratto, soprattutto vista l'età non più giovanissima dell'ex Parma.

Galliani però ha deciso di premere il piede sull'acceleratore e nella giornata di oggi sono stati fatti grandi passi avanti per un'intesa che dovrebbe legare il centrale al Diavolo fino al 2019.

L'agente del difensore argentino, Martin Guastadisegno, negli ultimi mesi si era sempre mostrato fiducioso di poter trovare un accordo, e non è un mistero che l'ennesimo rinvio del closing abbia giocato a favore del suo assistito.

Lo dicevamo, Galliani ha scavalcato i cinesi: voi siete d'accordo con lui? Considerate Gabriel Paletta un giocatore all'altezza di indossare la maglia del Milan anche nella stagione 2017/2018 che dovrebbe coincidere con quella del rilancio?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto