Una finale difficile sotto il piano morale: il Manchester United con il lutto al braccio in una finale definita da Mister Mourinho "senza felicità". I Red Devils, sconvolti dagli eventi drammatici che in questi giorni hanno colpito la loro città, strappano l'Europa League all'Ajax, battendo gli stessi 2-0, nella finale giocatasi nella città di Stoccolma: i tifosi inglesi cantano e rendono omaggio alle vittime dell'attentato terroristico avvenuto alla Manchester Arena.

Il trofeo europeo salva in qualche modo una stagione dello United non proprio gratificante

Il campionato dei Red Devils non è stato performante dal punto di vista dei risultati, caratterizzato per l'appunto da un non brillantissimo sesto posizionamento nella classifica della Premier League. Commoventi i momenti iniziali del match nei quali tutto lo stadio si è unito al cordoglio per le vittime con la solidarietà per i familiari dei giovani ragazzi e ragazze scomparsi in occasione della drammatica e vile vicenda terroristica avvenuta durante un concerto nella città di Manchester: poi il fischio d'inizio ed ognuno inizia a cantare per i propri colori; Il jolly di Pogba arriva in un momento difficile per il campione francese, alle prese con la dolorosa e prematura scomparsa del padre: Mourinho, ha affermato che il francese ha una grande forza d'animo e saprà senza dubbio affrontare con determinazione questo grande lutto famigliare.

Lo stesso Mister Mourinho, si trova ad affrontare un periodo nel quale il proprio padre non versa nelle migliori condizioni di salute. Ibrahimovic non si trova in campo, ma in tribuna con le stampelle ad incitare i ragazzi;

Il definitivo 2-0 arriva all'inizio della ripresa

Grande rovesciata sotto porta di Mkhitaryan, mentre tutti si aspettavano una importante e dinamica reazione dei lanceri dell'Ajax: gli stessi si lanciano più volte in avanti in maniera disordinata e senza criterio, privi di idee e di ispirazione: i lanceri porteranno di fatto la partita dopo il secondo goal dello United, a non avere ulteriori importanti e significativi avvicendamenti così che i red devils sprecheranno addirittura nel finale l'opportunità per un clamoroso terzo goal.

Complimenti dunque ai red devils, che collezionano un trofeo europeo che va al calcio inglese, in attesa di scoprire se il più importante trofeo europeo andrà agli italiani o agli spagnoli.