La Reggina, per la stagione 2017-2018, ha voltato pagina. Alla guida della squadra amaranto non c'è più Karel Zeman ma Agenore Maurizi, a gestire il mercato non il direttore generale Gabriele Martino ma il coordinatore dell'area tecnica Salvatore Basile. Due scelte che, fino ad ora, sono state accompagnate da un certo scetticismo che, eventualmente, dovrà essere smentito dalla prossima campagna acquisti e poi dal rendimento della squadra in campionato.

Pubblicità
Pubblicità

L'obiettivo è bissare la salvezza tranquilla della passata stagione, magari strizzando l'occhio ad una posizione play off e, soprattutto, attraverso il pareggio di bilancio.

Reggina, l'addio del capitano Coralli

Si annunciano grandi cambiamenti in seno ad un organico che oggi, contratti alla mano, sarebbe composto da soli nove calciatori. Esiste la possibilità che alcuni, con l'accordo in scadenza, possano rinnovare, ma ad oggi la sensazione è che saranno molte di più le separazioni.

Il capitano Coralli, attraverso la sua pagina Facebook, ha avuto modo di salutare tutti i tifosi, ponendo fine alla sua esperienza in riva allo Stretto durata solo un anno. Dodici reti non si dimenticano facilmente e le strade che si separano sono già state oggetto di discussione dei tifosi che, adesso, si aspettano un sostituto all'altezza. Tra i calciatori che lo scorso anno erano in prestito figuravano il centravanti Bianchimano ed il mediano Mazzone: i due hanno un contratto con i rispettivi club (Milan e Pescara) vicino alla scadenza e la Reggina potrebbe decidere di formulare loro una proposta rendendoli parte del proprio patrimonio.

Pubblicità

Reggina: due nomi in entrata

Il calciatore, ad oggi, più vicino alla società amaranto risulta essere il difensore centrale Luca Ricci. Classe 1989, con un passato in Serie B, è reduce dall'esperienza di Ancona, dove l'anno è finito con una retrocessione pesantemente condizionata dai problemi societari del club dorico. Per la porta, invece, praticamente certo l'addio di Andrea Sala, rientrato dal prestito alla Ternana, e per la sua sostituzione il nome più caldo sembra essere quello dell'estremo difensore della Viterbese: Iannarilli.

Si tratta di un portiere di comprovata esperienza per la Lega Pro, grazie alle promozioni ottenute con la Salernitana e un titolo di miglior portiere conquistato con la casacca del Gubbio. Difficile, ad onor del vero, trovare calciatori che possano vantare un curriculum migliore.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto