Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, è ritornato sul caso Donnarumma e ha dichiarato a Sky che la porta resta aperta fino al 3 luglio: "Noi siamo aperti a discutere un eventuale ripensamento, abbiamo sentito Raiola anche ieri, Gigio lasciamolo tranquillo in Nazionale, le occasioni di colloquio sono molteplici. Credo che le possibilità siano poche ma mai dire mai. Comunque Donnarumma verrà in ritiro con noi. Deadline? Il ritiro inizia il 3 di luglio, non vorrei avere in rosa dei giocatori in scadenza che pensano ad altro, voglio dare a Montella un portiere forte senza grilli per la testa. Noi andiamo avanti decisi su questa strada".

L'ad del Milan: "Decisione di business presa da Raiola"

Inoltre, sul mancato rinnovo del calciatore Fassone pensa che sia stata una decisione di business presa da Raiola: "Su Donnarumma francamente non credo che abbiamo sbagliato qualcosa. Abbiamo detto al suo agente le stesse cose che abbiamo detto il giorno dell'insediamento. Gigio triste? Tutte le volte che ho parlato con Gigio, l'ultima due giorni prima che il suo procuratore ci comunicasse la decisione di non rinnovare, ho sempre visto negli occhi e nella voce l'amore per il Milan. Immagino che la decisione finale sia una decisione di business presa da Raiola, ma resta nel mio cuore l'idea che Gigio volesse una decisione diversa, che abbia subito questa scelta".

Fassone: "Perin probabile sostituto"

L'amministratore delegato del Milan ha risposto anche alla domanda relativa al possibile sostituto del portiere milanista: "perin? può essere, mi auguro che lui abbia risolto i problemi fisici, ma in questo momento la lista di Mirabelli è molto ampia. Siamo ancora nella prima fase, per stringere sui profili c'è ancora tempo".

Sul possibile approdo del portiere del Genoa è intervenuto pure Mario Donatelli, ds del Genoa, che a Radio CRC ha affermato: "Mattia Perin in uscita? Il Milan non si è accordato con Donnarumma ed hanno pensato a lui. A meno che non avvengano passi indietro clamorosi con Donnarumma, questa settimana si chiude con il Milan".

Stando a quanto dichiarato da Donatelli, Mattia Perin è in pole position per sostituire il portiere del club rossonero, attualmente impegnato con la Nazionale Under 21. Questione di pochi giorni e potrebbe arrivare forse l'annuncio di Perin al Milan, dato che un ripensamento del portiere della squadra rossonera è molto difficile. Infatti, Mino Raiola ha già spiegato che non ci sono i presupposti per continuare, il no resta no.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto