Dopo l’insperata salvezza raggiunta all’ultima giornata grazie al successo per 3 a 1 sulla Lazio e la contemporanea vittoria del Palermo sull’Empoli per 2 a 1, il Crotone disputerà la sua seconda stagione in Serie A. Nonostante manchino quasi due mesi allo definizione del calendario per la prossima stagione, i pitagorici sanno già che disputeranno le prime due partite della Serie A 2017/2018 tra le mura amiche dello stadio ‘Ezio Scida’. Ad annunciarlo è stato il presidente della FIGC Carlo Tavecchio, dopo l’assemblea della Lega di A, di cui è anche commissario.

Doppio impegno casalingo per il Crotone: i motivi

La decisione presa da Tavecchio per far disputare in casa al Crotone le prime due partite arriva in seguito alla richiesta di un’altra società di A. La squadra in questione è il Cagliari che ha chiesto alla Lega di A, del tempo per poter ultimare i lavori per la Sardegna Arena, stadio che la società userà provvisoriamente in attesa della costruzione del nuovo ‘Sant’Elia’. La società sarda, quindi, giocherà in trasferta le prime due partite e chissà che l’urna non decida di far affrontare le due formazioni in una delle due giornate. La società sarda nella richiesta alla Lega aveva presentato anche piano B: ovvero disputare l’eventuale gara casalinga a Torino allo stadio Olimpico Grande Torino, disputando in ‘campo neutro’ l’eventuale partita.

Ma questa decisione avrebbe fatto mettere ulteriori criteri nella definizione del nuovo calendario. Dopo le prime due giornate di campionato (rispettivamente 21 e 27 agosto) è prevista la sosta per le Nazionali e questo metterà a disposizione della squadra sarda altre due settimane di tempo per ultimare i lavori.

Crotone: una salvezza costruita ‘in casa’

Se il Crotone è riuscito a salvarsi lo deve anche al rendimento tenuto tra le mura amiche. Nelle 16 partite disputate allo ‘Scida’, le tre partite le ha giocate sul neutro di Pescara, i calabresi hanno raccolto ben 21 punti dei 34 finali frutto di 6 vittorie (solo 3 le vittorie in trasferta contro Chievo Verona, Pescara e Sampdoria) e 3 pareggi.

Nelle tre gare disputate allo stadio ‘Adriatico-Cornacchia’ di Pescara il Crotone ha raccolto solo un punto sui 9 a disposizione. Tra le ‘sei vittime’ delle vittorie casalinghe del Crotone figura anche l’Inter, che insieme alla Lazio sono le uniche due ‘big’ a non essere riuscite a portare a casa nemmeno un punto dalla trasferta in Calabria.