Napoli affascinato da Munir El Haddadi. È questa l'ultima indiscrezione filtrata dai media spagnoli i quali raccontano di un forte interessamento da parte degli azzurri sul talento classe '95 del Barcellona. L'attaccante,che lo scorso anno ha giocato in prestito con la maglia del Valencia, è valutato però dai blaugrana circa 25 milioni di euro. Una valutazione alta da parte del club spagnolo che non vuole svendere il proprio gioiellino. Per Munir sarebbero già state rifiutate offerte importanti da parte di club esteri come Ajax e Zenit. In Italia anche la Roma avrebbe chiesto informazioni per il calciatore spagnolo (con passaporto marocchino) vista la difficoltà ad arrivare a Riyad Mahrez, per il quale il Leicester chiede non meno di 35 milioni di euro.

Dopo aver visto sfumare Alex Berenguer, accasatosi al Torino per 5,5 milioni più uno di bonus, gli azzurri provano il colpo di mercato per uno dei talenti della cantera del Barcellona dall'enorme potenziale. Il calciatore, inoltre, non avrebbe problemi ad inserirsi nello scacchiere di Maurizio Sarri data la sua enorme duttilità offensiva. Il Napoli pensa in grande ma prima dovrà capire le intenzioni di Emanuele Giaccherini, giocatore da tempo in uscita sulle cui tracce si è mossa nelle ultime ore il Genoa che ha chiesto il giocatore in prestito. L'ostacolo principale: l'alto ingaggio dell'esterno offensivo che ha spaventato non poco i rossoblu. Il calciomercato, d'altronde, è ancora lungo e non è detto che Aurelio De Laurentiis non regali un colpo di mercato ai tifosi azzurri.

Che sia proprio Munir?

L'identikit di Munir El Haddadi

Nato il 1 settembre 1995 ad El Escorial, Munir El Haddadi è cresciuto calcisticamente nella cantera del Barcellona e ha giocato la sua ultima stagione in prestito al Valencia dove ha totalizzato 34 presenze e 6 gol. Ha esordito con la Spagna dell'ex ct Vicente Del Bosque nella gara valida per le qualificazioni ad Euro 2016 contro la Macedonia.

Mancino puro, è in possesso di una tecnica sublime e fa del controllo palla e del dribbling le sue armi migliori. Munir inoltre è un giocatore molto polivalente e può adattarsi a qualsiasi schema di gioco: può agire da attaccante centrale, mezzapunta ed esterno offensivo su ambe le fasce. Una piccola curiosità: il calciatore di recente ha cambiato nazionale dopo aver vissuto una trafila intera tra le giovanili della Spagna e l'esordio con la selezione maggiore.

Vestirà la maglia del Marocco con l'ok arrivato dalla Fifa che ha accettato l'istanza per il passaggio alla selezione africana.