Lo spettacolo della Champions League prosegue stasera, mercoledì 13 settembre, con altre otto partite, tra cui anche Shakhtar Donetsk-Napoli. Gli azzurri guidati da Maurizio Sarri stanno attraversando un ottimo momento di forma, sono in testa a punteggio pieno in Serie A e vengono da ben dieci vittorie consecutive (considerando anche lo scorso campionato e i play-off con il Nizza). Contro ci sarà una squadra da non sottovalutare, anch'essa al comando in patria, ma certamente meno temibile rispetto a qualche anno fa e che giocherà tutte le gare casalinghe nello stadio del Metalist, a causa della situazione politica dell'Ucraina.

Partire con un successo in trasferta aiuterebbe già molto in chiave qualificazione e permetterebbe agli azzurri di sognare anche il primo posto, ricordando che nel girone F ci sono anche Feyenoord e Manchester City, ques'ultimo tra i favoriti per la vittoria della competizione.

Champions League: Shakhtar Donetsk visibile in chiaro, ma non per tutti

Il match di stasera inizierà alle ore 20,45 e sarà trasmesso esclusivamente a pagamento su Mediaset Premium, che permetterà ai propri abbonati di usufruire anche del servizio streaming grazie all'applicazione Premium Play, scaricabile su tablet, pc e smartphone.

Non ci sarà, invece, la diretta televisiva in chiaro su Canale 5, poiché la scelta settimanale è ricaduta sulla sfida giocata ieri tra Roma e Atletico Madrid. Alcuni fortunati residenti del nord-Italia (province di Como, Varese, Novara e alcune zone di Milano), però, potranno vedere Shakhtar Donetsk-Napoli gratis su RSI LA2, canale della televisione svizzera che già in passato ha offerto gare delle squadre italiane in Champions League.

Sul fronte formazioni, Maurizio Sarri confermerà ovviamente il collaudato 4-3-3, ma rispetto all'ultima di campionato vinta per 0-3 contro il Bologna, effettuerà almeno tre cambi. In difesa tornerà titolare Raul Albiol, mentre a centrocampo Diawara potebbe prendere il posto di Jorginho. La novità più importante, però, potrebbe riguardare il reparto offensivo, con Milik titolare e Mertens in panchina, anche se alcune indiscrezioni parlano addirittura di entrambi i giocatori in campo dall'inizio.

Per quanto riguarda i padroni di casa, invece, il tecnico Fonseca si affiderà all'esperienza del capitano Dario Srna e al talento dei brasiliani Taison e Bernard. Assenza importante in difesa, dove mancherà Krystov.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!