Si avvicina sempre più il match tra Foggia e cremonese, valido per la tredicesima giornata del campionato di Serie B ConTe.it 2017/18 ed in programma sabato pomeriggio, con calcio di inizio fissato alle ore 15:00

Casa Foggia

Sembra che mister Stroppa vada verso la riconferma degli undici titolari della partita vinta per 1-4 al "Silvio Piola" di Vercelli. Nessuno squalificato da parte del Giudice Sportivo, potrebbe essere riconfermato il classe '94 Celli in posizione di terzino sinistro: "Quando ho letto il mio nome sulla lavagna ed ho capito che sarei stato titolare è stato emozionante.

Vincere nell'esordio in B è qualcosa di meraviglioso, ma so che dovrò continuare a lavorare giorno per giorno per migliorarmi e farmi trovare sempre pronto - ha affermato il calciatore nato a Roma in conferenza stampa come riportato da calciofoggia.it -. Mi piace come gioca Marcelo del Real Madrid e mi ispiro a lui, ma Rubin mi sta dando tanti consigli e mi sta aiutando a crescere".

Infine, una riflessione sulla Cremonese: "Ci ho giocato contro nella passata stagione e ricordo bene Cavion e Perrulli. Credo che sia una delle squadre più forti del campionato e sarà una partita molto importante. Ormai Vercelli è passato, ma speriamo sia l'inizio di qualcosa di importante".

Casa Cremonese

Qualche grattacapo in più sembra averlo mister Attilio Tesser, che dovrà fare a meno del difensore centrale Claiton, squalificato per una partita a causa della quinta ammonizione stagionale.

Permangono i dubbi circa le condizioni dell'altro centrale Canini, che soffre di un mal di schiena che lo ha costretto a saltare le ultime due partite.

Intervistato in esclusiva dal sito tuttob.com, Giammarioli, direttore sportivo della Cremonese, ha detto la sua sul periodo di forma dei lombardi: "Siamo reduci da sette risultati utili consecutivi e sicuramente la continuità è un'arma importante in un campionato equilibrato come quello di Serie B.

Abbiamo la consapevolezza di potercela giocare contro chiunque ma è ancora presto per dire se potremo giocarcela per qualcosa di importante. Il nostro obiettivo per questa stagione è la salvezza tranquilla".

Infine ecco il parere del ds grigiorosso sul Foggia e sui suoi tifosi: "Tutti vorrebbero giocare allo Zaccheria, perchè è uno stadio dove si respira atmosfera da Serie A, ma lo Zini non è da meno.

Affronteremo una squadra che è ben allenata da Stroppa, e che propone un bel calcio, dinamico e con ritmi elevati, ma noi ce la giocheremo come sempre".