Il passaggio del turno in Coppa Italia ai rigori contro il Pordenone dopo i 120 minuti di gioco non deve assolutamente sminuire quanto fatto dall'Inter sino a questo momento. I nerazzurri sono primi in classifica, hanno praticamente tutti gli scontri diretti dalla loro parte (vittorie su Milan e Roma e pareggio con Napoli e Juventus fuori casa) e in campionato hanno dimostrato di essere atleticamente una delle squadre più in forma in Serie A. Fra circa due settimane il Calciomercato riaprirà le porte e la dirigenza è a lavoro per garantire rinforzi di qualità a Spalletti, che tempo fa ha parlato chiaramente di almeno 4 o 5 innesti che serviranno per continuare a correre in campionato su questi livelli.

Uno degli ultimi pallini della dirigenza pare essere Gerard Deulofeu, ex giocatore del Milan, arrivato in prestito la scorsa stagione che ha dimostrato ampiamente di poter fare la differenza in Serie A. Il giocatore è attualmente al Barcellona, e dovrebbe lasciare il club blougrana a gennaio.

Perche Deulofeu all'Inter

Secondo le ultime ricostruzioni, i nerazzurri non sarebbero particolarmente contenti delle prestazioni di Joao Cancelo, giocatore arrivato all'Inter nell'affare Kondogbia, con un diritto di riscatto esercitabile a fine stagione pari a 35 milioni di euro. Se i milanesi ritenessero fuori portata una spesa simile potrebbero rispedire al mittente il giocatore e fiondarsi sull'ex Milan che potrebbe arrivare all'Inter in prestito.

Il Barcellona a questo punto affonderebbe il colpo per Coutinho, altra vecchia conoscenza del calciato Italiano e del club milanese. Il giocatore brasiliano oggi al Liverpool ha una valutazione di circa 100 milioni di euro, cifra che non spaventa gli spagnoli, che vogliono ancora sostituire Neymar con un grande colpo ad effetto.

Deulofeu potrebbe quindi dare respiro a Perisic e Candreva, essendo in grado di ricoprire entrambi i ruoli dei due centrocampisti nerazzurri. Attualmente, escludendo Cancelo, in rosa ci sarebbero solo Karamoh ed Eder in grado di poter ricoprire quel ruolo. Considerando Eder il vice Icardi dell'Inter la lista dei sostituti in panchina per Spalletti sarebbe terribilmente corta, ed è per questo motivo che la dirigenza vorrebbe portare un altro esterno alto in nerazzurro.

La partita di Coppa Italia ha evidenziato diverse lacune nella rosa dell'Inter e a gennaio queste potrebbero essere smussate da qualche nuovo arrivo azzeccato.