Mino Raiola ha incontrato a Vinovo Giuseppe Marotta, amministratore delegato della Juventus. I rapporti tra l’agente e la società bianconera sono ottimi: da Matuidi fino all’operazione Paul Pogba, sono stati molti gli affari conclusi positivamente. Tanti i nomi trattati nel corso del colloquio tra l’agente e la dirigenza della Juve, ma tra questi non c’è stato sicuramente quello di Mario Balotelli. L’ex Inter e Milan non interessa ai bianconeri, secondo Marotta infatti le notizie che lo vedrebbero vicino ad un approdo a Torino sono solo fantacalcio.

Affare Fernandes

Il primo punto discusso riguarda la situazione contrattuale del giovane talento del Psv Leandro Fernandes: il trequartista olandese è in scadenza il prossimo giugno e un suo approdo alla Juve potrebbe essere anticipato da un pre accordo. Il giocatore è infatti libero di firmare con un nuovo club già da febbraio, l’idea dei bianconeri è quella di metterlo sotto contratto per poi magari girarlo in prestito ad un'altra squadra per farlo crescere.

Il futuro di Kean

Raiola ha anche voluto chiarire la situazione di Kean, attaccante di proprietà della Juve attualmente in prestito all'Hellas Verona. Il giocatore si sta mettendo in mostra con buone prestazioni nell'ultimo periodo e continuerà a giocare a Verona fino a giugno, ma poi si dovrà decidere quale strada intraprendere: se trovare una nuova destinazione in prestito già dalla prossima estate o aggregarlo in modo definitivo alla prima squadra e farlo crescere sotto l’occhio attento di Massimiliano Allegri.

La scuderia di Raiola

L’agente ha tra i suoi assistiti anche molti nomi importanti che si potrebbero muovere la prossima estate, tra questi ci sono Donnarumma, Bonaventura e Verratti che potrebbero interessare non poco alla Juventus.. Verratti dallo scorso calciomercato vuole lasciare il Paris Saint Germain e in più occasioni è stato accostato alla Vecchia Signora, ma la scadenza del suo contratto è ancora lontana (2021) e non sarà facile strapparlo al club parigino, se non a suon di milioni.

Rossoneri alla Juve?

Nell'incontro sarebbero stati proposti al club torinese anche due rossoneri. Uno di questi è Bonaventura, che però dall'arrivo di Gattuso sembra trovarsi meglio nello spogliatoio e gioca con più continuità; alla Juve avrebbe solo un ruolo da comprimario, ma con i rossoneri fuori dalla Champions potrebbero essere molti i sacrificati sull'altare del bilancio.

Tra questi c’è sicuramente Donnarumma, che è stato più volte accostato ai bianconeri la scorsa estate e una sua cessione a fine campionato potrebbe essere inevitabile, più che per suo volere, per necessità finanziarie del Milan: il club milanese infatti ricaverebbe un enorme plusvalenza dalla sua cessione, dato che il giovane portiere arriva direttamente dal vivaio rossonero. Sarà lui l’erede di Gigi Buffon, oltre che tra i pali della Nazionale, anche tra quelli della Juventus?

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!