Era molto attesa e almeno da un punto di vista di tensione agonistica non ha tradito le aspettative della vigilia. Stiamo parlando di Fiorentina-Juventus, anticipo della 24esima giornata di Serie A giocata ieri e vinta dai bianconeri per 2-0 con le reti dell'ex Bernardeschi e del sempre più decisivo Gonzalo Higuain, capace di tramutare in oro l'unico vero pallone giocabile fornitogli in 90 minuti di gioco.

Quasi ad inizio partita abbiamo assistito all'episodio da moviola più controverso del match: Guida fischia un rigore a favore dei viola per un tocco di mano di Chiellini, l'arbitro consulta il VAR di Fabbri e Di Fiore e dopo quasi 4 minuti senza giocare opta per un offside e conseguente punizione a favore della Juventus.

Il fuorigioco punito è di Benassi, perché il tocco di Alex Sandro è stato dichiarato involontario: tante comunque le polemiche e i dubbi sul perchè Guida non sia andato al VAR per accertarsi di persona di quanto accaduto.

''Moviola di Cesari''

Cesari dice che andava fischiato il fallo di Simeone su Alex Sandro, poi alex Sandro tocca il pallone quindi non può essere fischiato fuorigioco: in definitiva, o fallo per la Juventus o rigore per i viola.

Ad ogni modo gli arbitri ci hanno messo troppo tempo per prendere una decisione con Guida che, come suggerito da Rizzoli, sarebbe dovuto andare al monitor.

Il match dopo il mancato rigore

Dopo il mancato rigore il copione non cambia: la Fiorentina sembra più pimpante, la Juventus vive delle folate dei suoi campioni. Al minuto 56 calcio di punizione a favore dei bianconeri a limite, sul pallone si trovano Bernardeschi e Pjanic, calcia l'ex viola e gol per i bianconeri.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Fiorentina

lampante l'errore di Sportiello e i viola si trovano ad affrontare la dura legge dell'ex, con Bernadeschi che ha deciso di esultare 'per rispetto dei nuovi tifosi'.

Al minuto 86 non poteva infine mancare il gol di Higuain che prende in contropiede i viola e non delude a tu per tu contro Sportiello chiudendo in pratica i giochi. La partita si conclude Fiorentina 0 - Juventus 2. I viola hanno dato vita ad una buona partita ma sono stati quasi assenti gli attaccanti che si sono scontrati contro il muro bianconero.

Juventus in testa per una notte

I bianconeri adesso si trovano in testa alla classifica attendendo Napoli-Lazio di stasera, almeno sulla carta una difficile partita per il Napoli. Ma è una cosa a cui dovrà pensare il Napoli, i bianconeri infatti da adesso in poi pensano soltanto al Tottenaham.

La Juve ha dimostrato che anche giocando male si può vincere nonostante le pensati assenze di Dybala e Cuadrado con un Douglas Costa non al meglio ma comunque decisivo nel secondo tempo bianconero.

Una nota finale va per forza di cose a Buffon: splendido per cattiveria e intensità l'intervento su Théréau, il fattore età per lui non esiste.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto