Dopo la deludentissima stagione di Gianluca Lapadula, ecco un nuovo nome per l'attacco del Genoa. Le riflessioni del club sono in corso dopo il blitz dei dirigenti rossoblu per parlare col Cittadella di Christian Kouamè. Il classe 1997 è una delle sorprese più gradevoli del campionato cadetto: giovane, con ampi margini di crescita e con un discreto bottino di gol all'attivo.

Profilo duttile, concorrenza serrata

Il Genoa ha messo il suo nome in cima alla lista, Kouamè rappresenta un profilo interessante anche per la sua duttilità tattica. Infatti l'attaccante del Cittadella può giocare sia come punta centrale che come attaccante esterno.

Secondo Repubblica, la società più antica di Italia avrebbe già manifestato il suo interesse per il giocatore. Nelle prossime settimane i contatti potrebbero intensificarsi, il Genoa vuole seguire Kouamè con continuità. Dovrà però fare attenzione alla concorrenza, dato che il giocatore del Cittadella non piace soltanto ai genovesi. In Serie A ci sarebbero almeno altre due squadre pronte a prelevarlo.

Il ritorno di Criscito, l'idea Skorupski e l'arrivo di Romero

Il Grifone, intanto, ha già chiuso l'operazione Domenico Criscito. Il laterale dello Zenit Sanpietroburgo arriverà a fine stagione e molto probabilmente libererà Diego Laxalt, sempre graditissimo ad Atalanta e Torino. Il Genoa si è preso un impegno importante con Criscito, che potrebbe diventare il nuovo capitano nel caso in cui Mattia Perin dovesse essere ceduto.

Il futuro del portiere del Genoa è tutto da scrivere, il direttore generale Perinetti di certo ha le idee chiare sull'eventuale sostituto. In pole position resta il portiere della Roma, Skorupski, attuale riserva di Allison. Il presidente Preziosi ha intensificato la rete di osservatori in Sudamerica, dove ci sarebbe stato un tentativo per Lautaro Martinez del Racing, prima del sorpasso da parte dell'Inter.

I media argentini confermano invece il possibile trasferimento di Romero al Genoa, difensore di talento per il quale il club rossoblu sborserà circa due milioni di dollari. Resta sullo sfondo Antonio Nocerino, già cercato dal grifone a gennaio. L'ex Milan sarebbe stato bocciato da Davide Ballardini: "Ho sentito il Venezia, ma è stato Preziosi a cercarmi fortemente nelle ultime settimane.

Ho la sensazione che non rientrassi nelle idee di gioco del mister" ha confessato ai media il centrocampista.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Genoa
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!