Il rinnovo del contratto di Mattia Perin tarda ad arrivare e le voci su un suo possibile addio si fanno sempre più insistenti. Ecco perché il Genoa guarda altrove, in attesa di capire le intenzioni del portiere di Latina. L'agente Lucci ha la fila per il suo assistito, il capitano del Grifone aspetta una grande occasione per dire addio alla società che lo ha lanciato nel grande calcio.

Non solo Skorupski, per la porta c'è un talento bulgaro

Così il direttore generale del Genoa, Giorgio Perinetti, è a caccia di potenziali sostituti. Il nome più credibile a nostro avviso resta quello di Skorupski, ma secondo la redazione di Tutto Mercato Web la dirigenza rossoblu avrebbe virato a sorpresa sul classe 2000 del Levski Sofia, Hristo Lalev.

Si tratta di un giovanissimo portiere già nel giro della nazionale under bulgara. Sull'estremo difensore ci sono altre società importanti in Europa, il Genoa lo tiene in grande considerazione per il futuro. Il primo nodo da sciogliere sarà quello relativo a Perin, in un modo o nell'altro. Nelle prossime settimane le parti si aggiorneranno nuovamente per capire il da farsi. Il Genoa non ha alcuna intenzione di ostacolare la sua cessione, ma con il giocatore c'è una sorta di intesa non scritta secondo cui Mattia si impegnerebbe ad accettare solo una proposta irrinunciabile, declinando le proposte di quelle squadre di medio alta dimensione. Il Genoa in questo caso si sentirebbe tradito, ma è un rischio davvero minimo dato che Perin si sente legatissimo al grifone.

Il forte legame tra Perin e il Genoa

Se Perin dovesse ascoltare il cuore resterebbe ancora in rossoblu, ma la sua carriera necessita di un salto di qualità per puntare più in alto. La chiamata di una grande gli garantirebbe un palcoscenico decisamente differente rispetto a quello attuale. Una decisione dolorosa per Perin, che nelle recenti dichiarazioni ha mostrato grandi sentimenti per i genoani.

Il portiere rossoblu ha subito due gravi infortuni in carriera, ma ciononostante resta uno dei giocatori più forti del campionato. Anche di un Donnarumma, che al contrario, gode di una stima incondizionata da parte di certi addetti ai lavori. E' lecito che Perin possa ambire al posto da titolare in Nazionale e che voglia anche vincere qualche trofeo in carriera.

Il Genoa non vuole mettergli i bastoni tra le ruote e attende un segnale nel prossimo incontro che decreterà il suo futuro. Skorupski e Hristo Lalev restano le alternative più gettonate per sostituirlo.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Genoa
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!