Tra i più positivi nell'ultimo periodo, Arturo Calabresi ha conquistato la fiducia del mister Giovanni Stroppa giocando titolare negli ultimi quattro match disputati dal Foggia, dando dimostrazione delle proprie abilità tecniche e facendo da amuleto ai rossoneri, che con lui in campo non hanno ancora mai conosciuto sconfitta.

Le esperienze passate

Di proprietà della Roma - con la cui formazione Primavera ha partecipato al campionato giovanile, Torneo di Viareggio e UEFA Youth League (la Champions League per calciatori Under-19) -, Calabresi è stato mandato in prestito prima al Livorno, squadra con la quale ha fatto il suo esordio da professionista raccogliendo 10 presenze ed 1 gol nella prima parte della stagione 2015/16, e poi al Brescia, disputando la restante frazione di quel campionato e l'annata successiva, per un totale di 44 apparizioni ed 1 rete.

Pubblicità
Pubblicità

Nel corso di queste esperienze, il classe 1996 veste anche tre volte la maglia della nazionale under-21 allenata dall'ex "Satanello" Luigi Di Biagio (attuale allenatore ad interim della nazionale maggiore dopo l'esonero di Gian Piero Ventura): esordio a Telki il 12 agosto 2015 contro i pari età dell'Ungheria con un pareggio a reti bianche, seguito dall'altro 0-0 del 10 agosto 2016 in Italia-Albania disputata a San Benedetto del Tronto, prima dell'ultima presenza giunta il 4 settembre 2017 nel successo per 4-1 degli "Azzurrini" sulla Slovenia.

Pubblicità

Il sogno di tornare in Under-21

Tuttavia poi qualcosa non sembra poi andare per il verso giusto: sono solo settantacinque i minuti in cui Calabresi ha calcato il campo durante il prestito allo Spezia nella prima parte di questo campionato di Serie B ConTe.it 2017/18. A gennaio però arriva la chiamata del Foggia, che sembra poter dare la svolta alla stagione del difensore classe 1996: "A La Spezia ho vissuto una situazione umanamente negativa - disse nel corso della sua conferenza stampa di presentazione - ma sono qui per rilanciarmi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Fino all'Europeo di giugno 2019, quando si concluderà il biennio, sarò convocabile per l'under-21 e non nascondo che mi piacerebbe partecipare a quella competizione".

Il difensore si mette al lavoro ed attende silenziosamente il suo turno, fino a che, dopo 11 partite da spettatore, Stroppa decide di farlo esordire da titolare in Cremonese-Foggia, terminata 0-4. Un debutto molto positivo che ha per altro convinto l'allenatore dei rossoneri a riproporlo da titolare anche nei seguenti tre match: in quello casalingo contro l'Ascoli riesce a contribuire a mantenere nuovamente la porta inviolata nel 3-0 finale, ed in seguito scende in campo anche nel 2-2 di Terni e nel pareggio per 1-1 del "Pino Zaccheria" nel "Derby d'Apulia" contro il Bari: "Sono contento di aver ritrovato la continuità, voglio ripagare la fiducia del mister e proveremo fino alla fine di agguantare i play-off".

Il tutto, ovviamente, continuando ad inseguire il sogno di Euro 2019.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto