Il Lecce festeggia e la città si colora di giallorosso. Un'emozione che trasposta davvero tutti, anche l'Arcivescovo del capoluogo leccese che viene fotografato per le vie di Lecce con la sciarpa dei giallorossi al collo. È stata una giornata storica per Lecce e i leccesi che lasciano la Serie C, una categoria che non è mai appartenuta loro e non è mai arrivata sul campo (è risaputa la storia per cui il Lecce fu retrocesso d'ufficio in Serie C).

Il racconto di una giornata storica a Lecce

La giornata è iniziata presto, già dalla mattina quando tantissimi tifosi sono partiti dal Nord e dal Centro Italia pur di essere vicini alla loro squadra del cuore.

Ore 15: lo stadio ha iniziato a vedere i primissimi spettatori con l'apertura delle porte.

Ore 16.30: le squadre si riscaldano, i tifosi del Lecce cantano incessantemente e chiedono la vittoria.

Ore 17: lo stadio presenta un bel colpp d'occhio. Ormai i 23mila sono tutti o quasi assiepati ai loro posti.

Ore 17.32: inizia il match, l'atmosfera è magica. Tantissime bandiere e decine di fumogeni in Curva Nord.

Ore 17.48: il Lecce è in vantaggio sulla Paganese. Bella rete del centrocampista Armellino che sarà decisiva per la vittoria finale.

Ore 19.26: l'arbitro fischia. Il Lecce vince, è in Serie B.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B Serie C

La tifoseria esplode in un boato.

Ore 20.40: da Porta Napoli inizia il corteo bellissimo e coloratissimo degli Ultrà. In piazza è già partita la festa.

Ore 21.40: il corteo arriva in piazza Sant'Oronzo ed è un tripudio di bandiere giallorosse.

Ore 22.15: mentre il cuore della tifoseria esulta nell'Anfiteatro Romano, la squadra arriva con un pullman in Piazza Sant'Oronzo e saluta le migliaia di persone presenti.

La festa è continuata per ore, ma le fasi cruciali della giornata storica sono state queste e il bagno in Piazza Mazzini non è mancato. Sotto, il video del bandierone giallorosso sul punto più alto della fontana.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto