Notte di sogni e di campioni. In tribuna Totti seduto alla destra di Cassano e, più in là, Paolo Maldini. Gli spettatori dell'Olimpico sono dell'Olimpico sono 70.000. Sta per iniziare. Dirige il match di ritorno dei quarti di finale tra Roma e Barcellona, allo stadio Olimpico di Roma, l'arbitro francese Clement Turpin.

Le formazioni

Roma (3-5-2): Alison, Manolas, Fazio, Juan Jesus, Florenzi, Nainggolan, De Rossi, Strootman Kolarov, Dzeko, Schick. Barcellona (4-4-2): Ter Stegen, Semedo Piquè, Umtiti, Jordi Alba, Sergi Roberto, Busquets, Rakitic, Iniesta, Messi, Luis Suarez.

Cronaca di un miracolo

Pochi minuti e subito due opportunità per il Barcellona, ossia Sergi Roberto e Messi che non riescono però a mettere dentro la palla.

  • Al sesto minuto i giallorossi sono già in vantaggio: passaggio di De Rossi per Dzeko che parte al limite del fuorigioco e controlla e butta il pallone nella porta avversaria. Esplode l'Olimpico.
  • Al 10' minuto Punizione di Messi, ma la palla si impenna alta sulla traversa.
  • Al 15' Nainggolan prova un colpo al volo impossibile, e per poco la palla esce alla sinistra della porta del Barcellona.
  • Al 24' Dzeko cerca la conclusione dalla distanza, ma il pallone finisce sul fondo.
  • Al 25' kolarov ci prova anche lui, ma la palla finisce in calcio d'angolo. Nulla di fatto.

Il Barcellona soffre. Superiorità assoluta della Roma nei primi 25 minuti.

  • Al 29' Schick sfiora il gol su colpo di testa: la palla esce di pochissimo fuori alla sinistra dei pali.

La prima mezz'ora vola senza particolari rischi per i giallorossi.

Fin qui, partita abbastanza corretta.

  • Altra occasione per Schick al 31' ancora nulla di fatto. La difesa del Barcellona continua a concedere troppo.
  • Al 37' cartellino giallo per Fazio che abbatte letteralmente il giocatore del Barcellona Suarez. Quindi calcio di punizione per il Barcellona, batte Messi: alto, di nuovo.
  • Al 43' Juan Jesus tira giù da dietro Messi e cartellino giallo anche per lui.

Arriviamo all'intervallo senza alcun recupero concesso dall'arbitro.

Parte il secondo tempo

Nel secondo tempo si compie il capolavoro della Roma in questi quarti di finale della Champions League 2017/2018.

  • Al 50' Cross di Fazio, ma Semedo arriva prima di Dzeko e allontana
  • Al 57' fallo pieno di Piquè su Dzeko: ammonito Piquè e calcio di rigore per la Roma!
  • Al 58' De Rossi batte il calcio di rigore: palla in rete alla sinistra del portiere. L'impresa è quasi compiuta.

Il Barcellona cerca di alzare la testa, ma risultano inefficaci e si scoprono facilmente.

  • Al 62' ammonizione per Messi
  • Al 68' grande occasione per la Roma: cross di Fazio per Nainggolan che col sinistro spedisce la palla tra le mani del portiere del Barcellona.
  • Al 71' ammonizione per Suarez
  • Al 72' per la Roma entra in campo Cengiz Under che va a sostituire Schick salutato dagli applausi di tutto l'Olimpico.
  • Al 74' grande occasione per Lionel Messi che prende il passaggio di Iniesta e tira in porta centralmente: para Alisson senza difficoltà.
  • Al 76' entra in campo El Shaarawy al posto di Nainggolan.
  • Al 78' occasione del terzo gol per la Roma: un cross magnifico di Florenzi preso al volo con un gesto atletico da El Shaarawy, non impedisce a Ter Stegen di salvare la sua porta e il risultato parziale.
  • Al 80' esce Iniesta, entra Andrè Gomes
  • Al 82' la svolta epica: Kostas Manolas colpisce di testa prendendo al volo un cross di Cengiz Under, palla dentro e delirio Olimpico!
  • Al 85' per il Barcellona entra Paco Alcacer e Dembelè al posto di Semedo e Busquets.
  • Al 86' Lionel Messi fa valere tutti i suoi titoli entrando di prepotenza in area giallorossa, ma dopo alcuni rimpalli, il portiere della Roma Alisson riesce a togliergli il pallone dai piedi. Risultato salvo.

Inizia il recupero, atmosfera da 'Notti Magiche'

  • 92' - La Roma rischia con un'uscita di Alisson dai pali che però manda la palla sui piedi di Dembelè che prova a calciare in porta, sfiorando il gol...ma nulla di fatto. Al 94' Il dado è tratto. Finita. Non ci si crede, se non fosse per l'esplosione più che reale dei 70.000 dell'Olimpico! La Roma è nella storia. Una rimonta impensabile, un miracolo di questa notte di primavera 2018. Dodicesimo giocatore in campo per la Roma: il pubblico dell'Olimpico!
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!