Contrariamente ai maschietti l'Italia al femminile del calcio fa un passo avanti decisivo verso la qualificazione alla coppa del mondo. Le azzurre hanno rimontato il Belgio, principale antagonista nella corsa alla rassegna iridata, che avevano aperto le danze con un calcio di rigore realizzato da Janice Cayman al 37'. L'undici di Milena Bertolini si è rimboccato le maniche e ha trovato prima il pareggio con Martina Rosucci e poi ha trovato il gol del trionfo con Cristiana Girelli. In visibilio i 7500 tifosi del Mazza che hanno spinto l'Italia alla sesta vittoria consecutiva che potrebbe essere decisiva per ottenere il pass per Francia 2019.

Le azzurre hanno infatti decisamente allungato il passo portandosi a diciotto punti in classifica. Otto i punti di vantaggio sulle 'diavolette rosse'. Le ragazze di Yves Serneels sono scese in campo con l'intenzione di portare a casa l'intera posta in palio.

Il rigore di Cayman e la grande paura

Fino alla mezzora di gioco Sabatino e compagne hanno difeso con ordine e respinto le sfuriate ospiti. La svolta su un affondo di Davinia Vanmechelen che secondo l'arbitro ungherese Katarin Kulcsar viene agganciata irregolarmente in area di Bonansea.

Sul dischetto si è presentata Janice Cayman che ha trasformato con freddezza il rigore del momentaneo vantaggio ospite. Il colpo assestato poteva essere micidiale ma l'Italia ha riavvolto subito il nastro e dopo quattro minuti ha trovato subito il pari con una bella percussione di Alia Guagni che serve un gran pallone a Martina Rossucci che manda in delirio il pubblico di Ferrara.

Rossucci e Girelli firmano l'impresa

Subito dopo l'esterno della Fiorentina ha sprecato la grande chance per ribaltare il risultato prima della conclusione della prima frazione di gioco.

Nella ripresa l'Italia ha preso le misure alle avversarie che hanno impensierito in una sola circostanza con De Caigny che ha trovato la puntuale risposta di Laura Giuliani. A dieci minuti dal termine è arrivato il gol da urlo mondiale di Cristiana Girelli. L'attaccante ha superato la Odeurs con un diagonale dopo una bella combinazione con Bonansea. Nel finale il Belgio prova il disperato assalto al pari ma la difesa azzurra serra le fila e porta a casa la vittoria che ipoteca la qualificazione ai mondiali di Francia. Al triplice fischio è esplosa la gioia delle azzurre e del ct Bertolini. Da rilevare che prima della partita Sara Gama ha festeggiato le cento presenze in nazionale.

Segui la nostra pagina Facebook!